Passa ai contenuti principali

Un classico per sempre #1



Inauguro oggi una nuova rubrica.
"Un classico per sempre" è la mia idea per omaggiare i libri che sono la storia della letteratura. Ed è un modo anche per leggere tutti quelli che non ho letto un pò perchè non sono stata obbligata a farlo a scuola (ringraziando il cielo la mia prof di italiano ci ha dato una buona infarinatura), un pò per pigrizia.  I classici sono l'ABC della letteratura ed è per questo che ho pensato di condividere con voi la mia scelta di approfondire la mia cultura.

Per cui qual è il romanzo ideale con cui aprire questa nuova avventura se non lui? 
Ebbene si, sto parlando di Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen, una delle scrittrici più famose d'Inghilterra e non solo.

Orgoglio e pregiudizio 
Pride and Prejudice


Orgoglio e pregiudizio racconta delle sorelle Bennet, della loro madre un pò impicciona un pò invadente, di un padre che ama le sue figlie pur non dandolo troppo a vedere, di una società in cui è ovvio e banale che uno scapolo ricchissimo non abbia altro scopo che quello di trovar moglie e di una storia d'amore che sfida le convenzioni.
Abbiamo cinque sorelle  una diversa dall'altra, ognuna col suo modo di vedere il mondo e le cose della vita. 
Ma io, veramente, non vorrei parlare di nessuna di loro se non di Elizabeth, ovviamente. E' lei il personaggio chiave di tutto il romanzo. Una donna giovane, consapevole di non appartenere all'alta aristocrazia, ma nobile d'animo e fiera. Che ci insegna come l'orgoglio e il pregiudizio rovinino l'esistenza umana ma che pure sono caratteristiche ineluttabili dell'uomo. Elizabeth è consapevole che con il suo carattere, la dote quasi inesistente e una famiglia un pò imbarazzante sarà difficile contrarre un buon matrimonio. Ma proprio qui sta la bellezza di questo personaggio, di questa donna razionale e a tratti cinica: ad Elizabeth non interessa. Non ambisce ad un ricco matrimonio, non cerca ad ogni costo un marito che occupi il rango più alto possibile in società. Elizabeth vuole solo una cosa: l'amore, quello vero. Non può averlo? Bene, non c'è problema: resterà sola. Non vive di ipocrisia, sfugge ogni sorta di convenzione e moralismo. Ed è quanto di più moderno ci possa essere, perchè Elizabeth è un personaggio ancora decisamente attuale.

Ma vogliamo parlare di Darcy?  Ricco, ricchissimo, sempre ben vestito, impeccabile nell'atteggiamento, forbito nel linguaggio. Se Elizabeth incarna l'orgoglio, Darcy è il pregiudizio. Pronto a proteggere l'amico di sempre dal commetere l'errore più grande della sua vita: un matrimonio mal combinato. Ma possibile che sia veramente così? e se si sbagliasse? Ed Elizabeth avrà ragione a negare il suo cuore e le sue attenzioni  a quell'uomo così altero e superbo da trasmettere al primo incontro così tanta antipatia?
No certo che no. Orgoglio e pregiudizio ci dimostra come in fondo queste due emozioni possono essere assolutamente superate: l'orgoglio che lascia spazio all'amore, il pregiudizio che batte in ritirata di fronte al più forte dei sentimenti.

Una storia d'amore che sfida tutte le convenzioni e le barriere sociali e che giungerà a giusta conclusione.

Di questo romanzo vi voglio segnalare il film del 2005 di Joe Wright. Elizabeth è interpretata da Keira Knightley mentre Darcy è Matthew Macfadyen. Questa è la locandina:



Ancora vi segnalo Orgoglio e pregiudizio e zombie di Seth Grahame - Smith: una rivisitazione in chiave zombie del romanzo, che io non ho letto e penso mai lo farò...Comunque questa è la copertina:


More about Orgoglio e pregiudizio e zombie


Ecco qua concluso il primo appuntamento...che ne pensate?

Bacio
R.



Commenti

  1. Ad essere sincera io non l'ho mai letto . Forse perché mi aspetto che sia troppo smieloso e cose simili , ma spero di sbagliarmi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si ti sbagli! Non è mieloso per niente! Leggilo....è uno dei miei preferiti!

      Elimina
  2. e' UN CLASSICO bellissimo, scritto con quell'ironia che fa sorridere e guardare al romanticismo 800esco senza smancerie, ma attraverso l'occhio critico ed arguto dell'autrice!!
    bello anke il film!!

    bella rubrica, i classici mi piacciono molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Mi sono accorta che in realtà ho letto pochi classici e che creare una rubrica sui classici attira sempre così ho preso due piccioni con una fava!

      Elimina
  3. Purtroppo ho fatto l'errore di leggere anche "Orgoglio e pregiudizio e zombie" e la tentazione di gettarlo dal balcone era fortissima!

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…