Passa ai contenuti principali

Shadowhunters - Città delle anime perdute di Cassandra Clare

More about ShadowhuntersTrama: Lilith, madre di tutti i demoni, è stata distrutta. Ma quando gli Shadowhunters arrivano a liberare Jace, che lei teneva prigioniero, trovano soltanto sangue e vetri rotti. E non è scomparso solo il ragazzo che Clary ama, ma anche quello che odia, suo fratello Sebastian, il figlio di Valentine. Quando Jace e Clary si ritrovano, la ragazza scopre che Jace non è più la persona di cui si era innamorata. Amore. Peccato. Salvezza. Morte. Quale prezzo è troppo alto per l'amore? Di chi ci si può fidare, quando peccato e salvezza coincidono?

L'attesa è stata lunga ma ne è valsa la pena.
Jace e Clary hanno appena distrutto Lilith, grazie anche all'aiuto di Simon, ma non c'è tregua per i due innamorati. Jace sparisce nel nulla e con lui Sebastian e nessuno riesce a ritrovarli. Sembra che questa coppia sia proprio nata sotto una cattiva stella.
Tra lunghi interrogatori, litigi con i genitori e strane alleanze Clary riesce a delineare un suo piano e rischiare tutto pur di salvare Jace. Le cose però non sono facili: Jace non è più il ragazzo di cui tutte ci siamo innamorate, succube di Sebastian non fa altro che idolatrare il "fratello" e seguirlo ovunque. Nel frattempo Isabelle, Simon, Alec e Magnus cercano di trovare una soluzione affidandosi dapprima ad un demone e poi rischiando con un angelo.
La prospettiva è cambiata notevolmente rispetto ai primi libri della serie: l'attenzione non è più incentrata quasi interamente su Jace e Clary, ma conosciamo di più la personalità di Simon, le insicurezze di Isabelle, la gelosia di Alec. Soprattutto sono rimasta colpita dalla debolezza di Alec: lo avevamo conosciuto come un ragazzo timido e insicuro, innamorato di Jace, poi fa il suo incontro con Magnus, e il suo carattere sembra piano piano emergere, crescere, divenire più forte, poi i dubbi e le insicurezze ritornano...Io mi sento di sostenere questo povero ragazzo, insomma Magnus non è una persona che si incontra tutti i giorni: è potente, bello, stravagante e vivrà per sempre. La Clare fa trasparirei i sentimenti dei suoi personaggi, come fossero persone reali, gli amici che incontri spesso al bar. Io mi sarei sentita esattamente come Alec se fossi stata al suo posto, sì forse non avrei tentato di fare quello che poi non ha fatto (un pò contorto ma non volevo spoilerare) però...agisce per amore, per non perdere la persona che ama.
Altro personaggio che decisamente emerge e viene approfondito è Simon: fedele compagno, l'amico migliore che c'è, preoccupato per i suoi nuovi amici, per Clary, per la madre che non lo vuole più, per la sorella che cerca di proteggere dal mostro che crede di esser diventato.
Ancora una volta Cassandra Clare ci lascia con un finale inatteso, una storia ricca di colpi di scena, una battaglia che fa presagire una lunga ed oscura guerra.
Non ci resta, ahimè, che attendere l'ultimo conclusivo libro della serie.
Non vedo l'ora.

Bacio
R.

Commenti

Post popolari in questo blog

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo:Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza …

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…