Passa ai contenuti principali

Appuntamento al Ritz di Hèléne Battaglia

More about Appuntamento al RitzTrama: Natale è alle porte. Hope ha compiuto da poco trent’anni. Di professione fa la giornalista di moda. Come molte sue coetane, oltre a una brillante carriera sogna di incontrare l'amore della sua vita. Vuole tutto o niente. Ma attendere che il principe azzurro bussi alla porta non è sempre facile. Da alcuni mesi, inoltre, la sua vita è diventata pura routine. Ma, «quando meno te lo aspetti», il destino riserva sempre qualche bella sorpresa. Il suo direttore le affida un nuovo incarico: lavorare un mese «sotto copertura» in uno degli hotel più esclusivi di Parigi, per carpirne ogni minimo segreto. Tra avventure esilaranti e incontri insoliti, improvvisamente per Hope arriverà l’amore, quello vero.

Sono in difficoltà a scrivere la recensione di questo libro, perchè nonostante abbia letto alcune recensioni positive, a me non è paciuto.
Hope è una giornalista e sotto copertura viene inviata dal capo a fare uno stage in un prestigioso Hotel a cinque stelle di Parigi: la missione consiste nel carpire ogni segreto dell'organizzazione della hotellerie a cinque stelle e scriverne un articolo. Dal momento in cui Hope mette piede sull'aereo diretto a Parigi è tutto un crescendo di colpi di fortuna. Hope trova l'uomo della sua vita, amici favolosi, clienti che le regalano capi firmati senza batter ciglio, proposte di lavoro a iosa.
Allora, da dove iniziare? Innanzitutto dalla protagonista. Io adoro leggere anche perchè posso immedesimarmi nei personaggi e volare via con la fantasia. Con Hope non ci sono riuscita. La sua fortuna sfacciata va otre la realtà: non  è possibile che in una settimana incontri, conosci e ti innamori dell'uomo della tua vita e che la cosa sia reciproca. Non è possibile che in pochissimo tempo (tre giorni) l'amicizia con una collega diventi così forte da spingere quest'ultima ad invitarti alla festa di fidanzamento del fratello che si tiene nel maniero di famiglia nella campagna inglese. Possibile è invece che l'uomo della tua vita sia uno dei fratelli della collega dall'invito facile, ma non che lui sia un conte imparentato alla lontana con la famiglia reale! E d'accordo che sono favorevole alle coincidenze ma....possibile che quel fratello che si sta fidanzando sia uno dei vecchi flirt di Hope?
Al di la di questa realtà utopica che vive la nostra protagonista nell'arco dell'intero mese dello stage, e ricordo che il tutto si concretizza già la prima settimana, avrei da ridire anche sul  fatto che i dialoghi sono troppo lunghi e banali, che le descrizioni non esistono e che chi racconta la storia si è sostituita a me per giudicare e valutare ogni aspetto di ciò che sta raccontando: chi scrive già mi dice che una cosa è bella, ma non mi dice come è fatta, io so che quella cosa è bella perchè me lo hanno detto, non perchè ho avuto la possibilità di poterla immaginare e dire "che meraviglia".
Altro difetto sta invece nell'esponenziale numero di marche che sono citate: una frase su tre (va beh ora forse esagero, però'...) è infarcita di Burberry, Chanel, Dior, Jimmy Choo, Prada, Armani e chi più ne ha più ne metta.
Peccato perchè secondo me la storia è anche carina: l'idea di una stagista che nel corso del suo lavoro si innamora di uno straricco ci sta, è buona, ma al di là dello stile veloce secondo me questo libro si presenta come una grande bozza a cui manca il lavoro finale: mancano i dettagli, mancano i sentimenti, mancano le descrizioni. Posso però dire che è un libro che vi consiglio se cercate qualcosa di leggero da leggere per passare un paio d'ore, per evadere dalla realtà e credere che l'impossibile possa accadere.
Mi spiace dover scrivere questa recensione negativa, soprattutto visto l'entusiasmo che la scrittrice mette nel suo lavoro e nel pubblicizzare il suo libro. Ma sarei io a non fare il mio lavoro se vi indorassi la pillola e i presentassi questo libro in un modo che sicuramente non mi appartiene
Bacio
R.

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…