Passa ai contenuti principali

Divergent di Veronica Roth - Divergent #1

Ebbene sì! Dopo aver letto diverse recensioni positive, aver scoperto che da questo libro sarà tratto un film, aver letto tutti gli stati su facebook e i tweet che vi mostravano deliranti nei confronti di questa serie mi sono decisa. E così, a pochi giorni dall'uscita del secondo libro ho preso Divergent e ho iniziato a leggerlo e intanto posso depennare il primo libro dalla mia Summer TBR List!


Più riguardo a DivergentTrama: Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo per gli Abneganti e l'onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita. Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli Intrepidi: l'addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere dei sospetti sulla sua Divergenza...


Come dicevo poco più su, ho letto diverse recensioni più che positive e l'entusiasmo che si è generato in vista del secondo libro della saga mi ha spinto a prendere finalmente in mano questo libro, vincere la mia naturale avversione per le distopie, e immergermi nel mondo di Tris e Quattro, imparando a destreggiarmi tra le diverse fazioni.
Vi anticipo già da ora che Veronica Roth mi ha stregata e ammaliata e non vedo l'ora di scoprire cosa si è inventata negli altri capitoli della serie...
Beatrice vive in un ipotetico futuro in cui, a seguito della Grande Guerra, gli esseri umani vengono suddivisi in diversi gruppi, accomunati da specifiche caratteristiche. Questo alla scopo di mantenere, in una sorta di equilibrio, la pace fra gli uomini.
La vita di Beatrice è ad una svolta: ha compiuto sedici anni e deve scegliere a quale fazione appartenere. La fazione prima del sangue. Abneganti, Eruditi, Intrepidi, Candidi e Pacifici.
La sua famiglia appartiene alla fazione degli Abneganti, la cui regola è quella di dedicarsi agli altri dimenticando se stessi, ma Beatrice sa che non è quella la scelta giusta per lei. L'hanno sempre rimproverata di non essere abbastanza altruista, di non seguire le regole. Il suo carattere libero e soprattutto curioso mal si sposa con i principi di cui si fa portatrice la fazione dei suoi genitori. Inoltre il test attitudinale ha dato un risultato che non l'aiuta per niente nell'individuare la fazione cui dovrà dedicarsi anima e corpo: Beatrice è una divergente. Durante il test emergono diverse caratteristiche che definiscono la ragazza, tutte caratterizzanti fazioni diverse e nessuna di esse spicca in modo evidente sulle altre, tanto che l'esaminatrice è costretta a falsificare il risultato. Poco viene spiegato, alla nostra protagonista, su cosa significa essere divergente, se non che questo deve assolutamente rimanere nascosto perchè diffondere una tale verità potrebbe essere pericoloso per lei.
Quando arriva il giorno della scelta Beatrice ha un solo dubbio: Intrepidi o Abneganti? E in men che non si dica il suo sangue viene versato nella coppa degli Intrepidi e sfrigola sulle braci in essa contenute.
Essere Intrepidi significa allenamento duro, sfide, combattimenti, classifiche e una concorrenza spietata. Essere forti e meritevoli non basta, perchè solo i primi dieci diventeranno degli Intrepidi effettivi mentre gli altri andranno a nutrire il già abbondante numero degli Esclusi, coloro che non appartengono a nessuna fazione.
E' qui che Beatrice diventa Tris, una nuova vita l'aspetta, un nuovo inizio. Un inizio che più duro e sconvolgente non poteva essere. La concorrenza spietata fra coloro che partecipano alla fase dell'iniziazione rende impossibile capire chi è veramente tuo amico e chi ti sta accanto per opportunismo. Essere  intrepidi non significa solo essere coraggiosi, parola di cui , con l'andare del tempo, si è perso il vero significato, ma ma vuol anche dire sfidare se stessi e le proprie paure andando oltre ogni limite.
Sullo sfondo, intanto, il malumore cresce e la divisione in fazioni si rivela essere non più sufficiente a garantire la pace e l'equilibrio per cui sono state create. Spinti dalla sete di potere gli Eruditi iniziano una vera e propria rappresaglia linguistica contro gli Abneganti, che rappresentano la classe dirigente, accusandoli di affamare la popolazione a favore degli Esclusi. E intanto, ai vertici, si prepara un'arma che può cambiare nuovamente le sorti del mondo.
Non poteva mancare la storia d'amore: Quattro e Tris imparano a conoscersi per gradi, ciascuno vincendo le proprie paure. Un amore  che parte in sordina, nascosto dietro un consiglio fraterno, un sorriso rubato, uno sguardo di ammirazione. Un'amore di quelli con la A maiuscola, che piano piano trova il suo spazio e il suo ritmo, che scalda il cuore lentamente e non in una fiammata. Un'amore fatto di fiducia e di segreti scambiati. Un amore di quelli che germoglia anche nel cuore di chi legge: inaspettato.
Veronica Roth ha scritto una storia che con passo felpato entra dentro di te e si guadagna, pagina per pagina, ogni centimetro della tua testa e del tuo cuore. Divergent sorprende per la quantità di domande che affollano la testa all'inizio della lettura, per il modo di suscitare la curiosità del lettore e di soddisfarla, anche se non appieno. 
Decisamente consigliatissimo. Se non l'avete ancora letto, fatelo!


Commenti

  1. Ciao,complimenti per il tuo bel blog,l'ho appena scoperto ,nuova follower :-)..ti va di venire a trovarmi?
    http://guadagnare-conisondaggi.blogspot.it/
    Un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
  2. La meraviglia di questo libro **

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo:Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza …