Passa ai contenuti principali

Io che amo solo te di Luca Bianchini

Buona domenica lettori di Inside a Book, 
finalmente il sole splende e la temperatura si è un pò alzata. Come passerete questa giornata? Quali letture avete in programma? Io ho giusto finito di leggere un libro che mi è stato innviato dalla casa editrice Mondadori, e colgo l'occasione per ringraziare Anna Da Re dell'ufficio stampa.
Ma veniamo al libro.

Trama: Ninella ha cinquant'anni e un grande amore, don Mimì, con cui non si è potuta sposare. Ma il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia si fidanza proprio con il figlio dell'uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato in uno degli angoli più magici della Puglia.Gli occhi dei 287 invitati non saranno però puntati sugli sposi, ma sui loro genitori. Ninella è la sarta più bella del paese, e da quando è rimasta vedova sta sempre in casa a cucire, cucinare e guardare il mare. In realtà è un vulcano solo temporaneamente spento. Don Mimì, dietro i baffi e i silenzi, nasconde l'inquieto desiderio di riavere quella donna solo per sé. A sorvegliare la situazione c'è sua moglie, la futura suocera di Chiara, che a Polignano chiamano la "First Lady". È lei a controllare e a gestire una festa di matrimonio preparata da mesi e che tutti vogliono indimenticabile: dal bouquet "semicascante" della sposa al gran buffet di antipasti, dall'assegnazione dei posti alle bomboniere - passando per l'Ave Maria -, nulla è lasciato al caso. Ma è un attimo e la situazione può precipitare nel caos, grazie a un susseguirsi di colpi di scena e a una serie di personaggi esilaranti: una diciassettenne che deve perdere cinque chili e la verginità; un testimone gay che si presenta con una finta fidanzata; una zia che da quando si è trasferita in Veneto dice "voi meridionali" e un truccatore che obbliga la sposa a non commuoversi per non rovinare il make-up.

Io che amo solo te di Luca Bianchini si snocciola in tre giorni: il giorno prima del matrimonio, il giorno del matrimonio e il giorno dopo.
Ma quante cose possono succedere in tre giorni? E quanto può andare storto e rischiare di rovinare la festa dell'anno della sposa dell'anno?
Innanzitutto il Maestrale che, implacabile, inizia a soffiare il venerdì: tutti parleranno della festa come qualcosa di bello, ma...peccato per il vento; il buffet all'aperto è un'idea grandiosa....peccato per il vento; il velo della sposa era meraviglioso....peccato per il vento. Già dalle prime ore del venerdì la tragedia sembra annunciarsi, e si sa...il Maestrale può calare subito...o può soffiare per giorni.
Chiara, la sposa, non si sente pronta per il grande passo, le ansie e le paure la assalgono proprio poche ore prima del sì: avrà fatto bene a scegliere le calle al posto delle gardenie? I capelli e il make up saranno a posto? E i tavoli con i nomi dei venti, non sarà pacchiano? E le bomboniere? Perchè se sbagli le bomboniere, sbagli tutto.
Damiano, lo sposo, di rientro dall'addio al celibato, un paio di ore dopo aver mandato il messaggio della buona notte alla sua Chiara, con una sfilza di tradimenti che non sono tradimenti finchè Chiara non lo scopre e poi...la telefonata della ex proprio prima di vedere la sua fidanzata.
Orlando, il testimone, nonchè fratello dello sposo, che presenta una fidanzata di facciata, Daniela, lesbica, venuta a Polignano solo per coprire l'omosessualità dell'amico. Ma Orlando non ha occhi che per l'Innominato: lo vedrà? Si farà vivo? Staranno insieme?
Nancy, la sorella della sposa, diciassette anni e due problemi, a quanto pare enormi: perdere mezzo chilo e la verginità, non esattamente in questo ordine.
Inifine Ninella e Don Mimì: la prima è la madre della sposa, il secondo il padre dello sposo. Ancora innamorati l'uno dell'altro nonostante gli anni, gli errori, i rispettivi consorti e quattro figli.
Tutti aspettano il matrimonio dell'anno: non solo per la festa, non solo per i dettagli, non solo per vedere la sposa. Tutti aspettano di vedere un passo falso, uno sguardo di troppo tra Ninella e Don Mimì che potrebbe svelare i loro sentimenti, un loro legame. Ma i due non danno soddisfazione, ognuno va avanti nel proprio rancore e con il cuore che va in pezzi.
Ma è proprio dai figli che arriva loro un regalo: Ninella e Don Mimì non sono riusciti a sposarsi ai loro tempi, ma lo faranno Chiara e Damiano per loro e mentre il gran giorno si avvicina si scopre che i sentimenti e le passioni non si sono spente.
Il giorno del matrimonio è arrivato, non tutto va come programmato ma la festa è comunque un successo, nonostante il Maestrale e la cantante con la laringite e...un piccolo flirt della sposa con il fotografo. 
Tutto rigorosamente diretto, non dalla madre della sposa o dalla suocera, ma dal make up artist che impedisce a chiunque faccia parte dell'entourage della sposa di piangere e rovinare il suo lavoro: le foto rimangono per tutta la vita e niente deve rovinare il trucco.
Ma l'idea geniale ce l'ha Damiano che propone un ballo tra il padre dello sposo e la madre della sposa: il gelo scende sulla sala a ricordare quello che poteva essere e non è stato, a ricordare alla First Lady, la moglie di Don Mimì, che lei è sempre stata seconda nel cuore del marito.
Io che amo solo te è una storia leggera, che si fa leggere con piacere: le pagine scorrono sugli scogli di Polignano, tra le onde del mare agitato dal vento e portando con se i colori e i profumi della Puglia, la saggezza di Ninella, qualche frase in dialetto. Tre giorni di attesa, festa e congratulazioni che ti rendono partecipe del matrimonio: ed eccoti lì, seduta tra zia Dora e zio Modesto, a criticare il menù, gli addobbi, lo showman, il vestito della sposa...tutto è troppo o troppo poco, ma niente è come la bomboniera: perfetta.
E così una nuova famiglia si incammina verso una strada impervia ma sopportabile se si fa in due, perchè infondo, come dice Ninella:

Se nella vita non vorrai avere problemi, gli uomini lasciali comandare, o almeno, lasciaglielo credere. L'amore è innanzitutto non rompere i coglioni.


Commenti

  1. Doveva arrivare anche a me.. i misteri dei corrieri :/ E' proprio quello he vorrei leggere in questo momento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è arrivato un paio di settimane dopo che mi è stato proposto...invece non ho più notizie di un libro Sperling&Kupfer...mah!

      Elimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo:Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza …