Passa ai contenuti principali

Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maas

Buon venerdì a tutti,
la recensione che vi propongo oggi è quella di un libro che è stato acclamato e accolto positivamente dal mondo dei book blogger: Il trono di ghiaccio della Maas.
Anticipato da ben quattro novelle, scaricabili gratuitamente on line, Il trono di ghiaccio si è fatto attendere con trepidazione.

Più riguardo a Il trono di ghiaccioTitolo: Il trono di ghiaccio
Autore: Sarah J. Maas
Casa editrice: Mondadori
Pagine:
Prezzo:


Trama: Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. 
Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano. 
Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno... A lei spetta il compito di estirpare l'oscura minaccia, prima che distrugga il loro mondo. 



Credo di essere l'unica voce fuori coro quando affermo che a me questo libro è piaciuto, ma non mi ha fatto impazzire. Ho letto diverse recensioni iper positive e super entusiaste e quindi mi sono detta che dovevo leggerlo anche io, ma non ho trovato quello che mi aspettavo.
Throne of Glass (Throne of Glass, #1)Si tratta sicuramente di un libro ben scritto, fluido, che tiene più o meno alta l'attenzione del lettore, con personaggi ben caratterizzati e con una protagonista femminile decisamente fuori dai soliti schemi, ma il fatto che la storia non mi sembrasse tanto originale ha giocato in modo importante sulla mia valutazione.
Ma andiamo con ordine.
Caelena è un assassina, anzi, l'Assassina. Temuta da tutti, spietata, inarrestabile...ma qualcosa è andato storto, qualcuno l'ha tradita: per questo motivo si trova rinchiusa in una delle più terribili prigioni a farsi forza ogni giorno per non soccombere ai lavori forzati. Ma il suo destino sta per cambiare: il principe di Adarlan l'ha scelta come sua Paladina. Cealena dovrà prepararsi duramente e affrontare altri temuti assassini, ladri, ex soldati per guadagnarsi il ruolo di sicario di corte, il tutto nascondendo la sua vera identità. Tuttavia, la temibile concorrenza non è l'unico nemico che deve affrontare: qualcosa di malvagio e oscuro, da tempo dimenticato, sta per tornare alla luce. Antichi segni di una lingua ormai perduta, una magia potente, riti di evocazione di creature di altri mondi. Adarlan è in pericolo e solo Caelena può proteggerla e forse anche salvarla.
Non poteva mancare un pizzico di romance, quel giusto tocco di rosa che colora la vicenda senza, comunque, diventarne il tema centrale. Due sono le figure maschili che si contendono il cuore di Caelena: il primo è il principe Dorian, il suo più grande alleato, l'altro è il Capitano delle guardie reali, Chaol. Io appartengo al team Chaol. I sentimenti che il principe prova per la sua paladina sono più che evidenti e mostrati senza remore nonchè contraccambiati. Chaol, invece, ama in silenzio: impara piano piano ad apprezzare Caelena, a conoscerla e a capirla.
Come dicevo, questo libro ha ottenuto recensioni molto positive, anche il rating su Goodreads è tra i più alti, ma io ho alcuni appunti da fare:
    Throne of Glass (Throne of Glass, #1)
  1. ho accennato al fatto che la storia non mi è sembrata originale, e lo dicevo perchè mi ricorda tantissimo le vicende di Yelena (anche i nomi delle protagoniste si assomigliano) della trilogia Study di Maria V.Snyder. L'avete letta? In breve: Yelena è nelle prigioni del Comandante Ambrose  e un bel giorno il capo delle guardie la libera dicendole che se passerà il periodo di addestramento potrà diventare l'assaggiatore del Comandante e godere di diverse libertà che, sicuramente, non avrebbe avuto restando in carcere...trovate le assonanze?
  2. il torneo tra i paladini poteva essere approfondito meglio: le prove vengono raccontate in poche righe e spesso il lettore sa dell'esito delle stesse dal piccolo accenno che ne fa la protagonista. Avrei preferito che venisse sviluppato il rapporto tra i vari paladini, e che comunque le prove fossero dettagliatamente descritte: infondo è grazie al torneo che Caelena ha la possibilità di tornare libera.
  3. Caelena è la più temibile Assassina di Adarlan...quante volte lo si dice? Mille? Duemila? Ok abbiamo capito che è un pericolo pubblico, ma lo avevamo già capito le prime venti volte che l'abbiamo letto.
  4. Dorian è insopportabile! Team Chaol. Mia cara Maas non potevi dare un pò più di spazio al nostro bel taciturno comandante delle guardie reali?

Throne of Glass (Throne of Glass, #1)Ok, superato tutto ciò alla fine si rivela comunque un buon fantasy, un buon inizio per una storia che promette bene...tutto sta nel modo in cui l'autrice decide di proseguire il racconto. Lo stile della Maas è comunque accattivante (ripetizioni a parte) e la storia si articola in una serie di misteri e inganni che si intrecciano tra di loro senza sciogliersi del tutto alla fine del primo volume e questo fa si che il lettore sia comunque attratto dal secondo capitolo della trilogia.
In conclusione si tratta di una lettura piacevole ma che non mi ha scaldato il cuore, mi aspettavo di piú...mi aspettavo quel brivido che ti tiene incollata alle pagine e invece no...peccato.
Quindi la mia opinione  su questo libro non si unisce alle tante altre positive che ho trovato sul web, ma si sa: i gusti non si discutono.
Fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate!




Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…