lunedì 21 ottobre 2013

Chi ben comincia # 12


Eccoci con un altro appuntamento della rubrica Chi ben comincia!
Il libro che ho scelto oggi mi è stato consigliato da una mia collega blogger in un giorno in cui cercavo una bella storia d'amore.

Più riguardo a Il confine di un attimo


Sono dieci minuti che Natalie giocherella con la stessa ciocca di capelli, e la cosa mi sta mandando fuori di testa. Scrollo il capo e prendo il bicchiere di caffellatte freddo, poi porto la cannuccia alle labbra. Natalie è seduta di fronte a me, i gomiti appoggiati sul tavolino rotondo, il mento su una mano. «È fantastico» dice, fissando un ragazzo che si è appena messo in fila. «Davvero, Cam. Vuoi almeno guardarlo, per favore?» Alzo gli occhi al cielo e bevo un altro sorso. «Nat» rispondo, rimettendo il bicchiere sul tavolo, «hai un ragazzo. Te lo devo ricordare di continuo?» Mi fa una smorfia. «Chi sei, mia madre?» Ma non riesce a darmi retta, non finché quello straordinario esemplare di maschio è al bancone a ordinare caffè e frittelle. «E poi a Damon non importa se qualche volta mi guardo in giro. Fino a quando gliela do, gli sta bene.» Per non ridere rischio di sputare il caffellatte. E arrossisco.


E' stato definito come una delle letture più belle di questo 2013. Potevo farmela scappare? Ovviamente no e quindi Il confine di un attimo è lì, sul comodino, che aspetta di essere letto. Chi di voi lo conosce? Lo consigliereste? E se non lo avete letto, lo leggerete?



3 commenti:

  1. Non e una trama che mi ispira.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho preso perché me ne hanno parlato bene.....ti farò sapere.

      Elimina
    2. Certo mi farebbe molto piacere.

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!