lunedì 28 ottobre 2013

Chi ben comincia # 13

Buon lunedì a tutti!
Ha inizio una settimana stupenda per tre motivi:
1) Mercoledì è il compleanno del mio ragazzo *si aggira per ogni dove per rendere tutto speciale*
2) La settimana lavorativa finisce giovedì invece che venerdì....adoro le feste durante la settimana!
3) Venerdì è il primo novembre: significa che inizia il mese del MIO compleannooo!!!
Beh sì sono un tantino emozionata ihihih!
Torniamo serie, allora....pronti per leggere l'incipit che ho scelto per voi?


Più riguardo a Incantesimo tra le righe


C’era una volta in una terra molto, molto lontana, un re coraggioso, sposato con una bellissima regina. I due erano così innamorati che, ovunque andassero, la gente interrompeva quello che stava facendo per guardarli passare. Le mogli dei contadini tutte prese a bisticciare con i loro mariti dimenticavano improvvisamente il motivo della lite; i bambini smettevano di infilare ragni nelle trecce delle bambine e cercavano, piuttosto, di rubare loro un bacio; e i pittori piangevano, perché niente di quello che potevano creare sulla tela riusciva ad avvicinarsi neppure da lontano alla purezza dell’amore tra re Maurizio e la regina Maurina. Il giorno in cui si seppe che stavano per avere un bambino, sopra il regno splendette un arcobaleno più grande e luminoso di qualunque altro mai visto prima, come se il cielo stesso volesse sbandierare la sua gioia. Ma non tutti erano felici per il re e la regina. In una grotta al limitare del regno viveva un uomo che aveva bandito l’amore dalla sua vita. Quando ti sei scottato una volta con il fuoco, non ti avvicini più alle fiamme. Un tempo Rapscullio aveva creduto di vivere la sua fiaba personale, con tanto di lieto fine, con una fanciulla che aveva guardato oltre il suo viso deturpato dalle cicatrici e le sue membra contorte, dimostrandogli quella gentilezza che il resto del mondo gli aveva sempre negato. Ripensava spesso al giorno in cui era stato gettato con violenza nel fango dai suoi compagni di scuola, solo per vedersi tendere in aiuto quell’esile e bianca manina. E come si era aggrappato a quest’angelo, che aveva scambiato per la sua ancora di salvezza! Aveva passato intere giornate a comporre poesie per lei, a dipingerne ritratti che non le rendevano mai giustizia, e tutto questo in attesa del momento giusto per confessarle il suo amore. Ma poi l’aveva sorpresa tra le braccia di un uomo che lui non avrebbe mai potuto essere: alto, forte e destinato alla grandezza. Da allora, l’odio aveva reso Rapscullio ogni giorno più cupo e contorto. I ritratti dell’amata avevano lasciato il posto a intricati progetti di vendetta contro l’uomo che gli aveva rovinato la vita: re Maurizio.

Ok, mi sono lasciata un pò andare, ma le favole mi piacciono proprio tanto. Ho scelto questo libro per l'appuntamento di oggi perchè sono curiosa di leggerlo e, infatti, sarà una delle prossime letture e poi adoro la cover: non trovate che sia estremamente fiabesce e romantica?
Allora, che ve ne pare? Vi ha incuriosito? Lo avete letto o lo farete? Fatemelo sapere!


5 commenti:

  1. Quindi settimana corta, eh XD Sono contenta per te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. S'! Un bel luuuuungo fine settimana!

      Elimina
  2. anche a me piacciono le favole, sono rimasta un po' bambina da quel punto di vista XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì...soprattutto quelle romanticose!

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!