Passa ai contenuti principali

GdL: NIGHTSHADE - Inizio terza e ultima tappa


Buon lunedì a tutti,
come avete passato il fine settimana? Io l'ho passato un pò a letto col mal di testa, un pò su NetGalley (ho fatto un milione di richieste) e soprattutto comodamente acocolata con il mio ragazzo a vedere Cattivissimo me 2....adoro Gru.

Ma torniamo al GdL, oggi inizia la terza e ultima tappa dedicata al GdL di Nightshade di Andrea Cremer.
Che ne pensate? Io sono alquanto delusa, ma visto che abbiamo ancora gli ultimi capitoli da leggere aspetto a darne un giudizio negativo.

CAPITOLI 13 - 23

Più riguardo a Nightshade

In questa seconda tappa Calla e Shay si fanno più vicini, ma anche Calla e Ren. La confusione della nostra bella lupacchiotta si fa sempre più pesante ma Calla sa di non avere scelta: lei è la compagna di Ren, l'alpha femmina destinata a guidare il nuovo branco. Tuttavia, nonostante la sua consapevolezza, Calla non riesce a fare una scelta e a tirarsi fuori da un triangolo che potrebbe costarle addirittura la vita. Nel frattempo Shay, ancora del tutto ignaro del suo ruolo all'interno del mondo dei Guardiani, trova un libro: bellum omnia contra omnes. Peccato che questo sia proprio uno dei libri proibiti dai Custodi, anzi il più proibito di tutti. Shay, tuttavia, riesce a convincere Calla ad indagare, ma durante uno dei loro pomeriggi di studio vengono attaccati dai Cercatori. I due ragazzi riescono, però, a scamparla.
Intanto, il rapporto tra Calla  e Ren si fa sempre più bollente e il ragazzo non si fa problemi a marchiare il territorio e a lanciare messaggi provocatri nei confronti di Shay.
Sembra che la vita di Calla non possa complicarsi ulteriormente, ma non è così. Nel libro proibito Say trova numerosi riferimenti ad Haldis, la grotta che i branchi proteggono e a cui è vietato l'ingresso. L'umano convince Calla a recarvisi per scoprire quali sono i segreti che nasconde, ma appena all'interno vengono attaccati da un ragno gigante e durante il combattimento Calla resta gravemente ferita Non c'è scelta: la ragazza ha bisogno del sangue del branco per guarire altrimenti morirà. Shay non esita e si fa trasformare in un lupo per donare a Calla il suo sangue. Una volta magicamente guarita, Calla e Shay proseguono nella perlustrazione della caverna fino a che non si imbattono in una donna circondata da un'aura rossa: Shay ne è irrimediabilmente attratto e dal suo contatto con questa donna misteriosa ne esce con un cilindro. Shay è sicuro che sia Haldis, ma cos'è in realta? A cosa seve ? 

LA MIA OPINIONE
Speravo che andando avanti, la storia si movimentasse un pò, che l'autrice, dopo aver lungamente introdotto il mondo che si è immaginata e i suoi personaggi, inserisse un pò di azione e colpi di scena. E invece no. Tutto è ancora molto lento e piatto, succede poco e quello che succede è noioso. I personaggi sembrano non evolversi, i dialoghi sono sempre gli stessi e per giunta monotoni. Non mi aspettavo che Shay venisse trasformato in un lupo ma visto che è successo mi sarebbe piaciuto che la cosa non fosse stata così immediata e semplice: un morso, due parole magiche e puff Shay è un lupo...mah...
Per non parlare di come questo libro è stato tradotto. Due esempi su tutto:

1) I verbi: si avvicinò...guardai...mormorai....Ren ci scruta....Come scusa? Passato, passato, passato e ancora pasato e poi? Presente??? Ma che???
2) Mi costrinsi a chiudere l'epiglottide e  e cercai di deglutire. Ora, io non sono mai riuscita a chiudere l'epiglottide...penso che sia una cosa involontaria, insomma...l'epiglottide non si fa costringere proprio da nessuno, o sbaglio?

A questo punto ho poche pochissime speranze: chissà, magari negli ultimi capitoli la storia si riprende, ma comunque per me non sarà sufficiente. Peccato c'era un potenziale che l'autrice non ha saputo sfruttare. Che delusione.

Sono curiosa di conoscere il vostro giudizio. Sono l'unica che è rimasta scottata oppure anche voi siete delusi? Vi aspettavate di più? oppure invece vi sta piacendo? Sono curiosa, a questo punto, di sapere se sono una voce fuori dal coro.

Buona lettura a tutti.

Commenti

  1. Nonostante la delusione in alcuni punti, io non riesco a staccarmi dal libro.
    La traduzione fa veramente pena, per non parlare degli errori di battitura -.-
    Per quanto riguarda i personaggi sto odiando Shay. Non esiste personaggio più stupido di lui.
    A me da l'impressione di un quattordicenne avido di curiosità.
    E' completamente idiota, non fa che spingere Calla a infrangere le regole.. ribelle lo chiamerebbero alcuni, io lo chiamo incosciente. Non riesce a capire che mette in pericolo la vita della ragazza che gli piace. Quale parte del 'se leggo quel libro mi uccidono' 'se ti bacio mi uccidono' non ha capito? O.O
    Spero solo che più avanti Ren lo faccia fuori, anche se immagino un po' difficile, peccato :(

    Per quanto riguarda la parte della caverna è stata abbastanza banale. Un ragno gigante..aspetta, cos'è che mi ricorda..ah, Harry Potter!
    secondo me sono stati abbastanza stupidi sia Calla che Shay. Andare nella caverna che proteggono, per giunta proibita..che si aspettavano di trovare? Un cagnolino per guardia?!?!
    Per non parlare della scena in cui Calla è ferita e trasforma Shay in un lupo. A parte il fatto che è stata una scena priva di emozioni, non mi ha trasmesso né ansia né paura. Dopo, come dici tu, quando Shay diventa un lupo con due paroline..bah! Ci mancava solo questo individuo che si trasforma! Che poi è ovvio che lui non aspettasse altro, ha preso la cosa troppo alla leggera, come se fosse cosa da niente.

    Nonostante tutte queste pecche, io voglio continuare il libro. Sono curiosa di sapere chi sceglie, anche se ho l'impressione che la sua scelta sarà quell'imbecille.

    RispondiElimina
  2. Continuare a leggere questo libro si sta rivelando più faticoso del previsto.
    In questa seconda parte, nonostante gli avvenimenti siano stati molti, tutto è rimasto assurdamenta piatto.
    Odio Shay. Nonostante all'inizio mi fosse sembrato affascinante adesso non vedo altro che un ragazzino cocciuto e ostinato. Calla gli piace e lui è molto attratto da lei, ma non fa altro che continuare imperterrito a volersi cacciare nei guai.
    Legge un libro proibito, e va bene, fin qui ci può anche stare, ma perchè costringere Calla a leggerlo con lui, pur sapendo che la mette in pericolo?
    Stessa cosa per l'avventura nella caverna: sa benissimo che non dovrebbero andarci e sa benissimo che rischiano entrambi la morte, ma non importa, ci vanno lo stesso.
    E proprio la scena nella caverna, che doveva essere la scena portante di questa seconda parte, è assurdamente banale. Un ragno gigante? Seriously? Sarebbe stato più "in tema" uno spettro, no?
    La cosa che mi ha lasciata più perplessa ma che allo stesso tempo mi ha incuriosita è la trasformazione di Shay. Sicuramente adesso dovranno esserci delle conseguenze, perché presumo che la sua nuova natura di lupo con la sua vecchia natura, qualunque essa fosse, non saranno compatibili. Spero che almeno questa storyline sia sfruttata al meglio.
    Nel commento alla scorsa tappa avevo detto che Calla tutto sommato mi stava simpatica, ma mi sono ampiamente ricreduta. Non riesco a sopportarla. Non sopporto la sua indecisione, non sopporto il fatto che ogni volta che uno tra Ren e Shay la toccano lei sussulti, si sciolga, le tremino le gambe e si scordi di respirare, per infine vederli l'uno al posto dell'altro.
    Credo che il triangolo amoroso in questo libro sia uno dei peggio gestiti degli YA che ho letto nella mia vita.
    L'unico dei tre che mi sta simpatico è Ren. E' l'unico che è rimasto coerente si dall'inizio, praticamente.
    Sto faticando un po' a proseguire nella lettura. L'unica cosa che mi trattiene dal chiudere questo libro e cacciarlo in un angolo del mio e-reader è un barlume di curiosità per le conseguenze che avrà l'avventura di Shay e Calla nella caverna. Spero davvero che non sfoci nel banale!
    Un'ultima nota devo farla sulla trasformazione di Shay in sé e per sé: cioè, sono bastati un morsetto e due parole e già lui era lo splendido lupo dal pelo castano dorato? Quasi quasi preferisco la versione della Meyer in Eclipse.
    Insomma, questa seconda parte per me è stata assolutamente piatta, priva di evoluzioni in qualsiasi senso se non leggermente nella parte finale, dopo la trasformazione di Shay, e anche piena di cliché gestiti molto male.

    Alla prossima tappa,
    Anna.

    RispondiElimina
  3. A me ha sorpreso molto il fatto che Shay sia diventato lupo... E non in modo positivo. Insomma, mi aspettavo che ci venisse rivelato qualcosa in più sul perchè i Cercatori cercano Shay o sulla caverna di Haldis, invece nel giro di poche righe Shay diventa un lupo e tutto continua come se nulla fosse, come se fosse normale che così velocemente un personaggio da umano diventa lupo senza difficoltà, senza un vero e proprio motivo. Okay, capisco che Calla è una Guardiana e non può stare con un umano, ma che fretta c'era di trasformare Shay in Guardiano? Non era meglio se invece ci avesse spiegato qualcosa di più su Shay e i suoi genitori? Il triangolo mi risulta piuttosto banale senza.contare che non sopporto Shay! Ren è l'unico che salvo, gli altri sono stupidi, insopportabili o poco caratterizzati. Ansel, Brin & Co. mi sembrano dei personaggi messi lì tanto per formare il branco ma non sappiamo praticamente nulla di loro e io odio i personaggi secondari di quel tipo. Per non commentare poi i dialoghi con Shay che sono ripetitivi: non posso baciarti, non posso infrangere le regole, infrangiamo insieme le regole. Ecco il succo delle loro discussioni.

    Poi devo chiedere una cosa: se finiamo il libro prima della prossima tappa possiamo postare la recensione?

    RispondiElimina
  4. Devo dire che siamo tutte d'accordo sull'inutilità della trasformazione di Shay e sì, anche a me sta molto, molto sulle scatole. Effettivamente Calla rischia la morte ad ogni sua nuova proposta, ma lui continua imperterrito ad insistere. E' anche vero che, comunque, Calla ha la facoltà di dire no e non lo fa mai. Parlando di Calla. Risulta un tantino odiosa nella sua indecisione tra Shay e Ren, ma da un lato potrei anche capirla: non ha mai avuto la possibilità di accostarsi ad un vero rapporto di coppia e quindi la confusione può starci.
    Beh, che dire di Ren? Io ve l'avevo detto subito che era lui il tosto della situazione e infatti è l'unico personaggio che ha un'idea e la mantiene seguendo almeno un filo di coerenza.
    Per il resto sono d'accordo con ogni singola parola che avete detto e GIURO che non mi fiderò mai più di un libro super acclamato, atteso, e quant'altro.
    @ Beba: sì puoi postare la recensione.

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…