Passa ai contenuti principali

Conclusione GdL Nightshade

 
Buon martedì a tutti!
Ieri si è concluso il gruppo di lettura dedicato a Nightshade. Il mio pc ogni tanto fa le bizze e non ho potuto pubblicare l'ultima tappa, ma ecco rimediato:


CAPITOLI 24 - 35

Più riguardo a Nightshade


In questa terza e ultima tappa la confusione di Calla si fa sentire sempre più, il tutto accompagnato dalla paura di rimetterci la pelle.
Le indagini sulla misteriosa storia dei guardiani condotta da Shay e da Calla procede a rilento  ma nonostante tutto i due continuano imperterriti facendo scoperte davvero pazzesche come quella che riguarda la morte della madre di Ren.
Il mondo di Calla sembra capovolgersi e lasciarla senza la terra sotto i piedi: tutto ciò in cui ha creduto fino a quel momento è una bugia.
L'unione si fa sempre più vicina e finalmente Shay sembra rendersi conto che con il suo comportamento mette a rischio non solo la vita di Calla ma anche quella dei due branchi con cui il ragazzo ha iniziato a stringere alcuni legami.
Arriva il giorno dell'unione e tutto va storto ma finalmente scopriamo qual è il ruolo di Shay all'interno della storia: lui è lo Shion, il dono o meglio...il sacrificio. Ecco scoperto chi è l'oggetto dell'uccisione che completa il rito di unione dei due branchi. Lo shock per Calla è troppo forte e rapidamente prende una decisione: scappare dalla sua vita con Shay, in  modo da salvare il ragazzo di cui è innamorata (finalmente!) e il suo cuore.
Ovviamente i custodi corrono ai ripari e dopo una battaglia contro i Cercatori la verità viene nuovamente ribaltata. Di chi fidarsi? Dove sta il bene?

LA MIA OPINIONE
 
Aaaaaallora...che dire? La mia delusione permane. Mi aspettavo sinceramente di più da un libro che è stato tanto acclamato e atteso. Effettivamente l'ultima parte è un po' più movimentata ma a me non basta. Mi sono annoiata per quasi tutta la lettura e il triangolo non mi ha coinvolto per niente. Mentre Ren e Calla qualche brividino me l'ha fatto venire il rapporto tra Shay e Calla l'ho trovato piatto, insipido e privo di passione.
Non ho apprezzato, al di la della storia, nemmeno il modo di scrivere dell'autrice (troppo lento) ne tanto meno il modo in cui questo libro è stato tradotto.
Insomma un vero e proprio fiasco!

Sono pronta a leggere i vostri commenti!
 

Commenti

  1. Concordo con te in tutto e per tutto.
    Speravo che almeno sul finale ci fosse un colpo di coda, invece il libro si è mantenuto piatto e prevedibile. Avevo persino intuito il ruolo di Shay, quindi...
    Facendo un'analisi dopo aver letto il libro ho scoperto che praticamente alla fine non è stata data risposta a nessuna domanda se non a quella che riguarda il ruolo di Shay, mentre tutto il resto resta un mistero. Mi aspettavo che almeno ci fosse un accenno ad Haldis, invece nulla.
    Calla alla fine risulta essere un mix di aspetti caratteriali tipico delle teenager, senza che però nessun aspetto venga approfondito, quindi alla fine tutto resta superficiale, mentre almeno Shay, per quanto cocciuto e infantile, alla fine ha il pregio di essere curioso e di avere la voglia di capirci qualcosa nel silenzio di tutti gli adulti, e ho apprezzato anche il fatto che alla fine si sia scusato con Calla perché ha capito di aver messo in pericolo la vita di entrambi.
    Ripeto, Ren resta l'unico personaggio con un minimo di coerenza, e sul finale dimostra di tenerci veramente a Calla, tanto da lasciarla andare via con Shay.
    In questo romanzo molti elementi sono sfruttati e rendono male, per non parlare del fatto che scorre a tratti troppo lento ed in altri sin troppo velocemente.
    Sono rimasta molto insoddisfatta anch'io...e pensare che in giro ho letto solo recensioni molto positive!

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Allora io ho finito il libro la settimana scorsa! Tutto sommato non è stata un brutta lettura, ma mi ha deluso parecchio! Infatti il mio interesse è sceso capitolo dopo capitolo.
    La confusione di Calla mi faceva incazzare (scusa per il vocabolo, ma è quello che rende di più), per non parlare di Shay. Giuro che l'avrei fatto a pezzi con le miei mani.
    L'unico personaggio che mi ha colpito è stato Ren. L'ho trovato decisamente più maturo rispetto a Shay e se non ha fatto innamorare Calla, ha fatto innamorare me.
    Il finale è stato quasi del tutto scontato. Era ovvio che Calla alla fine scegliesse Shay, anche se speravo che l'autrice mi sorprendesse, magari con la scelta che nessuno di noi si aspettava.
    Per quanto riguarda l'ultimo capitolo secondo me è stato inutile, mentre il penultimo sarebbe stata un'ottima chiusura del libro e inoltre avrebbe fatto sorgere dei dubbi al lettore: Calla è morta o no?
    Beh, tutto qui. Non so cosa mi ha attratto tanto dal libro, ma non posso negare che mi sia piaciuto, tanto che voglio continuare la trilogia!

    RispondiElimina
  3. In questa ultima parte ho trovato Calla ancora più insopportabile, Shay ancora più stupido e piatto. Il finale è ridicolo e di capitolo in capitolo mi passava la voglia di continuare da quanto era noioso. L'unico personaggio che mi è piaciuto, come per tutti vedo, è Ren. Certo non so cone faccia a piacergli Calla ma è l'unico ad avere un briciolo di personalità e carattere. I passaggi più belli (o i meno brutti forse) erano quelli in cui c'era Ren... Gli altri, pure Calla, non sono riuscita a definirli bene. Shay è inutile e piatto, non provavo nulla leggendo le sue vicende. Calla è troppo indecisa e viene descritta fin dal primo capitolo come guerriera ma alla fine non è molto coraggiosa... Non posso dire altro se non quanto mi abbia deluso questo libro.

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…