Passa ai contenuti principali

Chi ben comincia! # 17



Buon lunedì a tutti!
Uff, sono l'unica che non sopporta i lunedì? Faccio una fatica tremenda a carburare e tutto mi sembra più pesante e difficile da affrontare rispetto agli altri giorni. Che noiaaaaaaaaaa!
Come avete passato il weekend? Io sono stata con il mio ragazzo e finalmente (!!!) siamo riusciti a vedere Frozen, con pochissimo entusiasmo di Luca a cui non è piaciuto per niente. Io, invece, l'ho adorato!
Poi ho concluso Onix e iniziato a leggere Opal in inglese, non o potuto aspettare! Insomma, un bel fine settimana di relax e coccole.

Ora possiamo passare al post di oggi, dedicato alla rubrica di Ale del blog Il profumo dei libri e che consiste nel riportare le prime righe di un libro preso a caso dalla propria libreria.
Ecco cosa ho scelto per voi:

20638708

Quel pomeriggio io e mia sorella Greta dovevamo posare per il ritratto che lo zio Finn voleva dipingere perché sapeva che stava per morire. A quel punto avevo ormai capito che da grande non mi sarei trasferita a casa sua per vivere con lui per il resto della mia vita. Avevo smesso di credere che quella faccenda dell’AIDS fosse tutto un grosso errore. La prima volta che lo chiese a mia madre, lei disse di no. Disse che aveva un che di macabro. Pensare a noi due in posa a casa di Finn con quelle enormi finestre e il profumo di lavanda e arancio, pensare a lui che ci guardava come fosse l’ultima volta che ci vedeva era una cosa che lei non poteva reggere. E poi, aggiunse, dal nord di Westchester fino a Manhattan era un viaggio lungo, in auto. Incrociò le braccia, guardò Finn dritto negli occhi blu cobalto e gli disse che ultimamente aveva poco tempo.
«A chi lo dici» rispose lui.
Fu quello che la fece crollare.
Adesso ho quindici anni, ma quel pomeriggio ne avevo ancora quattordici. Greta ne aveva sedici. Era il 1986, dicembre avanzato, e da sei mesi andavamo a casa di Finn una domenica pomeriggio al mese. Eravamo sempre io, mia madre e Greta da sole. Mio padre non veniva mai, e faceva bene. Lui non c’entrava niente.


Ho scelto questo libro perché la trama mi attira parecchio e poi perché  è uno degli ultimi che ho preso. Penso di iniziarlo a breve e così farò nuovamente slittare le priorità della mia lista di libri da leggere. Mi chiedo cosa la faccio a fare se poi non la rispetto.
Comunque....che ne dite di questo incipit? E' un po' triste effettivamente, ma devo essere sincera: sono andata avanti e ho letto altre tre o quattro...o cinque...pagine. Quindi sì, io ne sono rimasta colpita e voi?
Un bacio,

Commenti

  1. Anch'io ho visto Frozen e anche a me è piaciuto tantissimo! (Al mio ragazzo un po' meno a causa delle troppe canzoni eheh)
    Sembra carino quel carino il libro a giudicare dall'incipit :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, le canzoni! Sono proprio quelle che hanno infastidito Luca....alla seconda ha smesso di seguire e ha iniziato a brontolare e a quel punto non c'è stato più nulla da fare. Uff....
      Per il libro, spero di leggerlo il prima possibile e ti farò sapere!

      Elimina
  2. Frozen *-* LO AMO AMO AMO AMO AMO AMO!!!!!!!!!!!!!!!!
    E il libro mi incuriosisce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha vero che è bello??? ihihih Leeeet it gooooooo, let it gooooooooooo!

      Elimina
  3. ho letto recensioni super positive per questo libro! *O* mi ispira tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ancora non ne ho lette, la trama mi incuriosiva molto e l'ho preso ad occhi chiusi....sarà un appuntamento al buio per me! Ti farò sapere!

      Elimina
  4. Promettimi che ci sarai mi balza davanti agli occhi sempre più spesso, la trama mi intriga, l'incipit è triste, ma mi piacciono i libri carichi di emozioni... però non sono ancora del tutto convinta... Credo aspetterò qualche recensione per deciderlo se metterlo in WL :)

    Rosy, grazie per il tag che mi fai sempre su facebook ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ihihih figurati! E' giusto così, la rubrica è tua!
      Promettimi che ci sarai lo leggerò presto...devo dire che ne sono mooooolto incuriosita. Non ho ancora letto nessun commento in proposito spero che non si riveli un buco nell'acqua!
      Bacioooo!

      Elimina
  5. Mi aveva già ispirato per la copertina e per la trama ed oraaaaa...questo incipit.... *____*
    Deve essere mio!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noto che questo libro sta avendo un discreto riscontro....non sono l'unica che ne è stata attratta....non vedo l'ora di leggerlo!

      Elimina
  6. non so, l'incipit non mi dice molto, vado a leggere la trama :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti farò sapere se poi la lettura è stata all'altezza della curiosità che mi ha suscitato. Un bacioooo!!!

      Elimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…