Passa ai contenuti principali

Recensione in Anteprima: LO SBAGLIO PIù BELLO DELLA MIA VITA di Katie Cotugno

Buon lunedì a tutti,
Innanzitutto...raccontatemi come è andato il vostro weekend? Avete visto la partita? In queste occasioni mi trasformo in una tifosa sfegatata, potrei anche recitarvi a memoria la formazione di sabato scorso....ahahah no, no ora non esageriamo, però la nazionale mi emoziona ed elettrizza sempre...

Ah, volevo anche dirvi: avete notato l'header? Quello che avevo prima, con il sole gigante e sorridente, non mi piaceva più. In realtà ho avuto anche una mezza crisi da grafica e l'avevo rivoluzionata tutta, per poi decidere che questa estiva mi piaceva di più e quindi ho smontato la nuova e rimesso questa, cambiando solo il font dell'header e sostituendo il sole con quella farfallina. Che ve ne pare?

Passando ad altro, oggi voglio parlarvi di un libro che avevo richiesto non appena ricevuta la news letter di giugno di Sperling & Kupfer. Non avevo ricevuto risposta, nemmeno un segnale che la mail di richiesta fosse stata letta e quindi non mi aspettavo proprio niente...e invece.....venerdì torno a casa e lo trovo lì sul mio letto che aspetta di essere scartato. Ho dovuto leggerlo subito.

SEMBRAVA IL SUO ERRORE PIU' GRANDE. ERA IL SUO GRANDE AMORE.



Titolo: Lo sbaglio più bello della mia vita
Autore: Katie Cotugno
Casa editrice: Sperling&Kupfer
Pagine: 278
Prezzo: 15,90 €

IN LIBRERIA DAL 24 GIUGNO 2014

Trama: Questa è una storia d’amore. Ma non è la favola del primo bacio. O del colpo di fulmine che aggiusta tutto. Parla di Reena, che da sempre è innamorata di Sawyer e pagherebbe per un suo sguardo. E parla di Sawyer, che un giorno all’improvviso si accorge di lei e la trascina in una storia tormentata, e un altro giorno all’improvviso se ne va, lasciandola sola con i suoi sedici anni, i suoi sogni infranti e una bambina in arrivo. Poi, dopo tre anni, eccolo di ritorno. Come se il cuore di Reena fosse un giocattolo da smontare e rimontare. Come se per imparare ad amare fosse necessario farsi del male. Sbagliare e riprovare. Come se Reena e Sawyer stessero vivendo una vera storia d’amore.


Dopo una serie di sfortunatissime letture, finalmente una storia bella, che mi ha coinvolta ed emozionata.
Ho letto questo libro in un paio di giorni, complice il weekend piovoso.
Reena (Serena) è una ragazza di appena diciott'anni che ci racconta la storia di come sedicenne si sia innamorata di un ragazzo difficile.Tutto è bellissimo quando hai sedici anni e sei innamorata: le feste, le farfalle nello stomaco, i progetti per il futuro...e quel ragazzo che sembra che non si accorga mai di te e invece no. Sawyer e Reena passano le serate insieme, lavorando al ristorante di famiglia, tra una discussione e l'altra, un po' di gelosia, un litigio e poi di nuovo è pace fatta. Ma Reena scoprirà ben presto che pur amando Sawyer alla follia, lui non è il ragazzo che aveva immaginato. Tuttavia tra alti e bassi il rapporto tra i due cresce sempre di più, fino a quando Reena deciderà che basta: non ce la fa più a stare con quel ragazzo che le mente, le nasconde le cose e fa di tutto per farsi del male. Al momento in cui la protagonista ci racconta della sua storia con Sawyer, tutto ciò che rimane di quel periodo è un frugoletto di due anni, che si agita in braccio alla madre e che gattona qua e la. Reena ha rinunciatio a tutti i suoi sogni e ai suoi progetti per la figlia mentre Sawyer, ignaro di tutto, manca da casa da tempo e nessuno sa dove sia.
La Cotugno ci mette a parte di questa storia magnifica facendola raccontare da Serena e alternando un capitolo in cui la ragazza racconta il suo passato ad un capitolo in cui ci fa conoscere cosa accade nel presente.
Reena e Sawyer sono due personaggi estremamente differenti eppure simili: la prima forte e determinata, pronta a sfidare la famiglia cattolicissima per la sua bambina; Sawyer più debole, che si arrende al fascino dell'alcool e della droga, ma che torna "pulito", pentito e disposto a tutto per ottenere il perdono della ragazza che ha sempre amato e della figlia che imparerà ad amare.
Ok, raccontato così sembra un polpettone di quelli proprio pesanti, ma in realtà no. Come vi dicevo prima, l'ho letto in un paio di giorni: lo stile della Cotugno è molto semplice e fluido; l'autrice, inoltre, è bravissima a non far confondere il lettore nell'alternanza di presente e passato.
Anche i personaggi secondari, a cui viene seppur dato poco spazio, sono ben delineati e ogni sfaccettatura del loro carattere viene percepito dal lettore: l'autorevolezza di Lydia, la delusione del padre di Reena, la dolcezza di Soledad, la fedeltà di Shelby.
Finalmente! La mia sfortuna libresca pare sia andata a torturare qualcun altro, perchè io mi sono proprio goduta questo libro e mi è piaciuto soprattutto il modo in cui la Cotugno racconta gli eventi, alcuni anche tragici, senza renderli eccessivamente pesanti. In realtà ho amato anche la sua abilità nel creare due protagonisti così veri da attraversare le pagine. Lo sbaglio più bello della mia vita è davvero un buon libro. Non ho potuto staccarmi dalle sue pagine fino a che non l'ho finito. 
Leggetelo.

Smile1510 on insideabookSmile1510 on insideabookSmile1510 on insideabookSmile1510 on insideabook

Bene, spero proprio di avervi convinto. Qualcuno ha già avuto la possibilità di leggerlo come me? Lo prenderete? Fatemelo sapere nei commenti.

Ah! Che scema! Quasi dimenticavo. Nella quarta di copertina è riportata la citazione del Library Journal secondo cui  "Se avete amato uno splendido disastro, adorerete questo romanzo"...beh no, proprio no. Non c'è paragone tra i due libri. Si tratta proprio di due storie completamente diverse, quindi se NON avete amato Uno splendido disastro...non fatevi frenare da questa affermazione.


Commenti

Post popolari in questo blog

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo:Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza …

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…