mercoledì 30 luglio 2014

Recensione: HOLLYWOOD PARTY di Victoria Fox

Buongiorno a tutti, io sono quasi pronta per il mare, anche se il tempo non sembra essere dalla mia, ma incrocio le dita e spero. 
Oggi vi parlo di un libro che ho finito di leggere a giugno. Lo so che siamo a fine luglio, avrei dovuto recensirlo prima ma me lo sono dimenticata. Vi dico subito che al di là della cover che lascia presagire tutt'altro, questa è stata proprio una lettura carina.

Più riguardo a Hollywood party





Titolo: Hollywood party
Autore: Victoria Fox
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 384
Prezzo: € 6,99

Trama: Cato Lomax, famoso attore di Hollywood, torna a Lustell Cove, Cornovaglia, da vincente, per reclamare la propria eredità: Usherwood, antica dimora ormai in rovina, gestita dal fratello minore. Olivia Lark vi fa ritorno da sconfitta, dopo aver tentato la fortuna come pittrice a Londra. Charlie Lomax, invece, non se ne è mai andato, e ha fatto di quel luogo il proprio rifugio, dopo la perdita dei genitori. Ed è proprio qui che i destini di tutti e tre si incrociano. Cato vuole liberarsi del fratello e trasformare la magione nel luogo ideale per feste e ricevimenti in stile hollywoodiano, spalleggiato da una fidanzata patinata, che sembra uscita direttamente da un set. La villa dovrà diventare il loro emblema, crocevia di personaggi ricchi e famosi, tra cascate di champagne e montagne di caviale. Charlie vorrebbe restare solo, lacerato tra il risentimento per il fratello e l’attrazione per Olivia. Tra scintille di passione, eccessi da milionari e antichi rancori, Usherwood domina le vite di chi la frequenta, finché un segreto non viene alla luce e il destino cambia di nuovo le carte in gioco.

Come vi dicevo, si tratta di una piacevole lettura da ombrellone. La storia di una magione dimenticata dal tempo che si incastra tra le vite dei protagonisti: due fratelli che più diversi non i può e una ragazza che pensava di far fortuna in una grande città come Londra ma che scopre che è casa sua dove vuole stare.
Una lettura semplicissima, che si snoda nei bellissimi paesaggi della Cornovaglia e che fanno tanto film di canale cinque in un pomeriggio d'estate. La Fox è stata brava, lo ammetto, con le descrizioni di luoghi e paesaggi.
La storia è un pochino ridicola, ma carina. Abbiamo due fratelli: Cato, ricco e bellissimo nonché altrettanto famoso, e Charlie, burbero, scontroso e povero. Fortunatamente i due non si contendono la donna dei loro sogni, ma la magione di famiglia. Il primo la vuole più per capriccio che altro il secondo perché e legato a quella casa da ricordi e sentimenti che non si possono cancellare. E poi c'è Olivia, figlia dei fiori, che vive in una roulotte con la madre, che ha utilizzato la loro macchina come serra. Olivia entra piano, piano nella vita di Charlie scombussolandola e...indovinate? "Portando il sole dove prima c'era oscurità".
Allora, a scapito di questa cover da film porno, la storia è passabile e la parte romance tra Olivia e Charlie è ben fatta: leggera, mai pesante o stucchevole, non imbottita di sesso e dettagli che farebbero arrossire la pornostar più navigata. Non altrettanto si può dire per Cato e  la sua fidanzata. In questo caso è tutto esagerato, tutto pompato e le scene di intimità sfiorano il ridicolo, proprio a voler sottolineare la differenza tra le due coppie: la genuinità da un lato e l'artificio dall'altro.
In definitiva si è rivelata essere una buona lettura, una discreta compagnia in un pomeriggio di pioggia, con personaggi molto semplici e senza troppe sfumature e un plot altrettanto easy senza troppe macchinazioni e sotterfugi. Certo, non è il capolavoro dell'anno, ma si fa leggere.
Finalmente! Era una vita che dovevo parlarvi di questo libro e finalmente ce l'ho fatta. Questa è l'ultima recensione di luglio, ma non rientrerà nel monthly crush di questo mese perchè lo avevo letto a giugno e quindi l'avevo già considerato l'ultima volta.
Allora, che ve ne pare? Lo avete letto o lo farete?


2 commenti:

  1. Ciao Rosy ^^
    La cover è bellissima ;), sono contenta che sia stata una lettura piacevole?

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!