Passa ai contenuti principali

Recensione: L'ARTE INGANNEVOLE DEL GUFO di Ella West

Buona domenica a tutti,
come state passando il weekend? Io ho poltrito un po', ieri  ho finito di guardare la seconda stagione di C'era una volta e iniziato la terza, e infine ho iniziato una nuova lettura: Le cose che non so di te.
Qualche giorno fa, su facebook, vi dicevo che devo ancora recensire due libri. Uno che ho finito a giugno e uno che ho finito i primi di luglio.
Ho deciso di iniziare con L'arte ingannevole del gufo. Una storia davvero affascinante che mi ha incuriosita fino all'ultima pagina.

Più riguardo a L'arte ingannevole del gufo


Titolo: L'arte ingannevole del gufo
Autore: Ella West
Casa Editrice: Giunti
Pagine: 160
Prezzo: € 12,00

Trama: Tutte le sere, dopo il tramonto, Viola si addentra nel bosco dietro casa. La grave malattia di cui soffre le impedisce di esporsi anche al minimo raggio di sole. Così, quando i suoi compagni sono impegnati con la scuola, lei dorme o sta in casa a suonare, e quando loro vanno a dormire, lei passeggia libera tra gli alberi del suo bosco, in compagnia del buio e di tutti gli animali che lo popolano. Una sera, però, sul sentiero sterrato da cui non passa anima viva, scorge un’auto: un ragazzo tira fuori un corpo pesante dal bagagliaio e lo trascina sul sedile di guida, prima di dare fuoco alla macchina. Poi seppellisce qualcosa nel terreno vicino. Sei alberi dal ciglio della strada: per Viola è facilissimo ritrovare il punto in cui quel tizio ha scavato la buca… e dare inizio alla sua personale, pericolosa indagine. Che cosa ci fanno tanti soldi sepolti nel bosco? E quel ragazzo è forse un assassino? Tornerà a cercarla? 


L'arte ingannevole del gufo punta tutta la sua attenzione su Viola: una ragazzina affetta da una malattia rarissima, incurabile, che non le permette di godere della luce del sole. Viola è una figlia della luna. Le sue giornate si svolgono al contrario rispetto alla classica giornata di una teenager: va a dormire all'alba dopo aver passato tutta la notte nel bosco vicino casa e si sveglia al tramonto per fare colazione, seguire corsi online, fare i compiti e poi via di nuovo nel bosco.
Viola si è abituata bene a questa sua vita un po' particolare le cui regole sono dettate dal sole.
Durante una delle sue escursioni notturne, la ragazza vede qualcosa che non avrebbe dovuto vedere: un ragazzo scarica un cadavere dal bagagliaio della macchina e gli da fuoco; poco più in là, invece, seppellisce un enorme sacco della spazzatura che Viola scoprirà contenere un milione di dollari.
L'arte ingannevole del gufo è un sottilissimo thriller, raccontato con gli occhi di una tredicenne: il suo piano segreto per aiutare i genitori, i messaggi inquietanti dell'assassino, la vita difficoltosa di una ragazzina malata che ama la musica più di ogni cosa.
Questo libro è partito un po' in sordina, ma via via che la storia andava avanti mi ha preso sempre più: mi incuriosiva scoprire come questa ragazza magrissima e apparentemente debole l'avrebbe spuntata contro un ragazzo con qualche rotella fuori posto, pronto ad uccidere per un milione di dollari, capace di tutto in nome di una nuova vita lontano dal pericolo del carcere.
Scritto bene, in modo semplice, fluido, mai intricato. Un thriller, sì, ma ricordiamoci che è una tredicenne a raccontarcelo e per cui non stupisce il tono disincantato in cui viene descritto il bosco o la fattoria in cui vive. L'arte ingannevole del gufo non è mai pesante, non mi ha dato un senso di soffoco come spesso mi capita leggendo questo genere perchè tutto è raccontato in modo edulcorato attraverso la voce innocente di Viola. Ci sono scene in cui la sua paura passa le pagine,in cui il terrore per un futuro che non sa se ci sarà arriva dritto al cuore.
Forse manca qualcosa per renderlo un libro speciale, quel qualcosa in più che ti fa dire wow! Tuttavia è stata una lettura piacevole, non perfetta ma decisamente buona.
Un buon inizio per le letture di luglio.

Smile1510 on insideabookSmile1510 on insideabookSmile1510 on insideabook Smile1510 on insideabook
Tre e mezzo perché è un buon libro e scritto davvero bene. Non quattro perché alla fine manca quel pizzico in più.

Allora, chi di voi lo ha letto? Vi è piaciuto? Vi incuriosisce?


Commenti

  1. Io lo sto aspettando ^^ ho letto molti pareri negativi, ma continua ad incuriosirmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io avevo letto diversi pareri negativi, a me è piaciuto.

      Elimina
  2. Ma che bello! Questo libro mi ispirava tantissimo, ma poi ho letto un sacco di recensioni negative! Quindi mi ero messa l'anima in pace. E adesso arriva la tua bellissima recensione! ç__ç *crisi esistenziale!*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha i gusti sono gusti, però effettivamente le recensioni contrastanti mettono in crisi anche me..... Non so perché ma mi fidavo di questo libro.

      Elimina
  3. Anch'io come altre sono partita convinta di questo libro ed ora il mio entusiasmo un po' è calato leggendo tanti pareri negativi, il tuo mi risolleva un po' il morale, ma avendo qualcosa del thriller (genere che adoro), non so se riuscirò ad apprezzarlo molto raccontato da una ragazzina... vedremo cosa succederà, perché è lì che aspetta il suo momento di essere letto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, invece, non essendo proprio una grande fan del genere l'ho trovato molto carino. Aspetto di leggere la tua recensione.

      Elimina
  4. Mi incuriosisce molto soprattutto per il titolo XD Anche se non è un romanzo superlativo, sembra una lettura piacevole ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Am! E' una lettura semplice, senza troppe pretese ma allo stesso tempo coinvolgente.

      Elimina
  5. Mi ispira abbastanza, e vista la brevità del romanzo, potrei anche dargli una possibilità!
    Carina l'idea del thriller raccontato da una tredicenne. Almeno è originale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vie ni a dirmi poi cosa ne pensi.

      Elimina
  6. Non mi ero mai soffermata molto su questo romanzo, ma da quello che mi racconti sembra davvero molto interessante e piuttosto originale me lo segno ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verrò a leggere cosa ne pensi se lo leggerai.

      Elimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…