Passa ai contenuti principali

Recensione: TI FIDI DI ME di J. Lynn

Buona sera a tutti,
Ho da poco finito di legggere Ti fidi di me? ovvero la storia di Ti aspettavo raccontata dal punto di vista di...LUI: il dolcissimo Cam.
Ammettiamolo: a noi fanciulle piace sempre leggere cosa pensano i nostri eroi maschili, sopratutto quando si è abituati a leggere di fatti raccontati dagli occhi a cuoricino delle ragazze.

Più riguardo a Ti fidi di me?



Titolo: Ti fidi di me
Autore: J.Lynn  (Jennifer Armentrout)
Casa editrice: Nord
Pagine: 320
Prezzo: 16.40

Trama: Cameron Hamilton è abituato ad ottenere quello che vuole, specialmente quando si tratta di donne. ma quando Avery Morgansten irrompe nella sua vita - letteralmente - incontra infine una persona che sa resistere ai suoi profondi occhi azzurri. Ma Cam non è pronto ad arrendersi. Non riesce a togliersi questa volitiva e intrigante ragazza dalla testa. Avery ha dei segreti, segreti che la trattengono dall'ammettere i suoi sentimenti che Cam sa che lei prova per lui. Potrà la sua perseveranza (e dei deliziosi biscotti fatti in casa) aiutarlo ad abbattere le sue barriere e conquistare la sua fiducia? O verrà cacciato fuori dalla vita di Avery, perdendo la sua prima vera possibilità di provare quel tipo d'amore che dura per sempre?


Alle medie mi ero preso una cotta per una mia compagna di classe. Somigliava parecchio a Pasticcino: minuta, parlava poco, nervosa come uno di quei cagnetti che tremano in continuazione. Ma, quando sorrideva, sembrava sorgesse il sole. Non mi aveva mai degnato di uno sguardo, ma come un perfetto imbecille io tutte le mattine non vedevo l'ora di incontrarla.

Ho trovato Ti fidi di me? un po' sottotono rispetto a Ti aspettavo. Sarà che forse  rileggere esattamente la stessa storia non è poi il massimo, anche se a raccontartela è qualcun altro.
In questo secondo volume della serie della Armentrout non accade assolutamente nulla di nuovo rispetto al primo volume. Gli eventi narrati sono gli stessi che già ci ha raccontato Avery. Mi aspettavo qualche scena nuova, qualche momento decisamente Cam che mi raccontasse un particolare che non potevamo assolutamente sapere conoscendo solo la versione dei fatti della protagonista femminile, mi aspettavo di emozionarmi di più.
Quando ho saputo dell'uscita di un secondo volume con il POV di Cam ero al settimo cielo. Dopo aver letto Il mio disastro sei tu, in cui Travis è il narratore, non vedevo l'ora di leggere cosa avrebbe tirato fuori Cam. Tuttavia, Travis mi ha emozionato un sacco, tanto di più del suo piccione maledetto (n.d.r Abby), Cam, invece, no...e dire che i presupposti c'erano tutti.
Ho trovato leggere Ti fidi di me? comunque piacevole perchè mi piace il modo di scrivere della Armentrout: anche se si fa chiamare J. Lynn il suo sarcasmo, le sue battute velate, i suoi personaggi particolarissimi sono sempre riconoscibili. Tuttavia, Ti aspettavo mi era piaciuto di più e questo secondo capitolo mi ha deluso un pochino perchè mi aspettavo di essere maggiormente coinvolta.
Invece, ho apprezzato tantissimo lo spazio che viene dato a Tess e Jase, probabilmente in previsione del libro loro dedicato. Sono molto curiosa di vedere come verrà gestita questa relazione, soprattutto visto la forte contrarietà di Cam. Attraverso frasi lanciate qua e là nel corso di Ti fidi di me? la Armentrout ci mette la pulce nell'orecchio per il prossimo romanzo. Non vedo l'ora.
Nonostante il POV di Cam non mi abbia particolarmente coinvolto, la Armentrout è sempre la Armentrout (lo ripeterò all'infinito) e quindi vi consiglio comunque di leggerlo, se non altro per rivivere la storia tra Cam ed Avery e per lo stile di questa autrice che mi piace un sacco.

Smile1510 on insideabookSmile1510 on insideabookSmile1510 on insideabook

Allora chi di voi lo ha letto? Che ne pensate?

Commenti

  1. ho pubblicato anch'io la recensione XD Io sono d'accordo, ma non sono rimasta delusa..forse perché avevo già letto varie recensione e più o meno sapevo cosa mi aspettava. Non ho dato una vera e proprio valutazione, perché in fin dei conti la storia è la stessa, e se mi è piaciuto il primo volume credo che sia scontato che mi sia piaciuto anche questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì la storia mi era piaciuta e mi è piaciuta anche raccontato dal POV di Cam, però mi aspettavo che entrasse maggiormente nel personaggio che ce lo facesse conoscere meglio, più in profondità.

      Elimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…