Passa ai contenuti principali

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo: Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza di Poseidone, dio del mare e padre perduto, che l'ha generato con una donna mortale facendo di lui un semidio. Nuove gesta e antichi nemici lo aspettano, e non saranno solo lo sguardo di Medusa e i capricci degli dei ad ostacolare la ricerca della preziosa refurtiva, ma le parole dell'Oracolo e il suo oscuro verdetto: un amico tradirà, e il suo gesto potrebbe essere fatale.

INCIPIT: Non ho scelto io di essere un mezzosangue. Se state leggendo questo libro perchè pensate di poterlo essere anche voi, vi do un consiglio: chiudetelo all'istante. Credete a qualsiasi balla i vostri genitori vi abbiano raccontato sulla vostra nascita e cercate di vivere una vita normale.
Essere dei mezzosangue è pericoloso. E' terrificante. Nella maggior parte dei casi, si finisce ammazzati in modi orribili e dolorosi.
Se invece siete dei ragazzi normali e pensate che questo sia solo un romanzo, perfetto. Continuate a leggere. Vi invidio per la possibilità di credere che niente di tutto questo sia accaduto.
Recensione
Ho iniziato la saga di Percy Jackson grazie a Veronica del blog She was in Wonderland e alla sua mini mega maratona dedicata alla saga. In sostanza avevo 15 giorni per leggere tutti i libri ad eccezione degli spin off. Inutile dire che non ce l'ho fatta, ma ho letto i primi due volumi e iniziato il terzo. Comunque è un buon risultato, considerato che nel frattempo ho letto anche altro. Almeno per me è un buon risultato.
Il mondo creato da Rick Riordan è qualcosa di stupefacente: gli dei greci non ci hanno mai abbandonato, anzi, continuano a vivere sull'Olimpo, a litigare e a creare pasticci (un po' come in Pollon, vi ricordate?) Comunque...l'Olimpo si sposta geograficamente sempre verso occidente, sempre verso il posto che in un determinato periodo storico ha maggior influenza. Quindi dove volete che sia se non in America? E precisamente: l'Olimpo ora risiede sull'Empire State Building.
La storia di Percy è piuttosta famosa, penso che tutti la conosciate, almeno solo per aver visto lo scempio che ne è stato fatto con la trasposizione cinematografica: Percy scopre di essere un Mezzosangue, cioè il figlio di un dio e di un umano, niente meno che il figlio di Poseidone. I mezzosangue sono un richiamo potentissimo per tutti i mostri, il cui scopo è quello di distruggere i semi-dei, per questo è stato creato una sorta di campo estivo di addestramento in cui tutti i figli degli dei si allenano e cercano di sopravvivere e diventare degli eroi.
Come accennavo prima, l'idea di Rick Riordan è geniale: ho adorato il modo in cui ha fuso la modernità con la "divinità", il modo in cui gli elementi della tradizione mitologica classica si sposano con la più moderna tecnologia.
Anche i personaggi che ha creato per la sua storia meritano decisamente attenzione: Percy è un ragazzo normalissimo che ad un certo piunto della sua vita si scopre figlio di una divinità, ma anche tutti gli altri personaggi, come Annabeth o Grover, sono comunque ragazzi che hanno le stesse problematiche che hanno tutti i ragazzini tredicenni, con la particolarità di essere più sensibili. Annabeth e Percy devono fare i conti con il fatto di essere stati abbandonati dai propri genitori divini, di non averli avuti accanto nei primi trionfi della vita e questo aspetto influenza in modo fortissimo le loro personalità.
Al di là del fatto che io adoro la mitologia greca e mi piacciono da matti le scorribande degli dei, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo è una saga che consiglio di leggere a tutti.
Peccato non aver avuto qualche anno di meno, sicuramente l'avrei apprezzato molto di più. Ora, con calma, finirò le avventure di Percy perchè sono curiosa di sapere come va a finire, non solo: avete presente la sensazione che si prova quando si scopre un autore che ci piace tantissimo? Ecco, proprio quella: ora andrò a cercare tutti i suoi libri.
Chi di voi ha letto la saga? Cosa ne pensate?
Vi è piaciuta oppure no?

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo

1- Il ladro di fulmini 
2- Il mare dei mostri
3- La maledizione del titano
4- La battaglia del labirinto
5- Lo scontro finale

Rosy

Commenti

  1. Anche a me non è dispiaciuto, letto il primo ho comprato anche gli altri visto che la Mondadori ci ha fatto questo regalo!!! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero molto carino. Avessi avuto qualche anno di meno sicuro avrei divorato l'intera saga.

      Elimina
  2. Ho letto tutta la serie, e devo dire che l'ho trovata piuttosto carina! ^^ "Il ladro di fulmini" rimane il mio preferito fra i cinque libri (e hai proprio ragione, il film era davvero inguardabile secondo me! XD), a quasi pari merito con "La battaglia del labirinto"! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con calma la leggerò tutta...spero di trovare anche le due novelle. Io ho visto i due film prima di iniziare la serie e sono rimasta scioccata da quanto sia tutto diverso....

      Elimina
  3. Sono arrivata al terzo libro della saga e poi mi sono fermata :(
    Non mi attirava più così tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo davvero? Io ho appena iniziato il terzo!

      Elimina
  4. Ciao ti ho taggato perchè ho appena organizzato un giveaway per il compleanno del mio blog. Il link è: http://libreriadiclio.blogspot.it/2014/09/giveaway-per-il-1-anno-del-blog.html

    Grazie :)

    RispondiElimina
  5. Ciao! Io voglio assolutamente leggere questa saga, prima l'avevo rimandata un po' perché mi sembrava troppo simile alla saga Starcrossed della Angelini che avevo letto da poco tempo, ma ora sono prontissima e sono sicura che mi piacerà: io adoro la mitologia greca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda se dovessi consigliare Percy Jackson o Starcrossed punterei dritta e senza alcun ripensamento su Percy Jackson, pur non avendo ancora finito la saga.
      Leggila, sono sicura ti piacerà!

      Elimina
  6. Fantastico! Io adoro Percy! Ho preso proprio ieri gli ultimi due volumi!

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…