Passa ai contenuti principali

THE WINNER'S CURSE di Marie Rutkoski

Buona sera lettori,
come va? Le vacanze di Pasqua sono già finite. Sono passate troppo in fretta per i miei gusti. Uff.
Speravo di poter approfittare di questi giorni di riposo per portarmi in pari con le letture e, invece, no. In questi giorni ho proprio riposato. Ho staccato la testa da tutto: ufficio, blog, libri e studio. Mi sono dedicata completamente alla pigrizia più assoluta.
Aaaaah che meraviglia.
Comunque, prima di questo switch off della mia testolina, ho finito di leggere The winner's curse di Marie Rutkoski, di cui vi parlo oggi.
Devo ancora postarvi My monthly crush di marzo, arriverà abbiate fede.



ENG

Titolo: The winner's curse
Autore: Marie Rutkoksi
Casa editrice: Farrar Straus Giroux
Pagine: 355
Prezzo: 17,18 € (Amazon)



Trama: Come figlia di un generale di un paese che vive di guerra e riduce in schiavitù i popoli che conquista, la diciassettene Kestrel ha solo due scelte: arruolarsi o sposarsi. Ma Kestrel ha intenzioni ben diverse. Un giorno incontra, a sorpresa, uno spirito affine, in un giovane schiavo che sta per essere venduto all'asta: gli occhi di Arin sembrano sfidare tutti e tutto.
Seguendo il proprio istinto, Kestrel lo compra, con conseguenze inaspettate.
Non passa molto che la ragazza deve nascondere il suo amore crescente per Arin.
Ma Arin ha un segreto e Kestrel imparerà che il prezzo che ha pagato per comprare un altro essere umano è molto più alto di quello che avrebbe mai potuto immaginare.
Ambientato in un mondo costruito in ogni minimo dettaglio, The winner 's curse è una storia di sfide mortali in cui tutto è un gioco e la scommessa è tra seguire la propria testa o perdere il proprio cuore.



INCIPIT: She shouldn't have been tempted. This is was Kestrel tought as she swept the sailor silver off the improntu gaming table set up in a corner of the market. "Don't go" said one sailor; "Stay" said onother, but Kestrel cinched her wist strap velvet purse shut. The sun had lowered and caramelized the color of things, which meant that she had played cards long enough to be noticed by someone who mattered.Someone who would tell her father.

RECENSIONE
Parlarvi di questo libro, per me, non è facile. Lo avete adorato tutti, lo avete stra-consgliato, lo avete osannato. Ma a me non ha fatto ne caldo ne freddo.
Questa è una di quelle situazioni in cui, una volta finito il libro, apro goodreads per andare a vedere quanti la pensano come e poi scopro che nessuno lo ha valutato con meno di quattro stelle, o quasi. Ecco.....ho letto lo stesso libro che avete letto voi? 
Sono la classica voce fuori dal coro quando vi dico che sì, è stata una lettura piacevole, ma niente di che.
Ambientanto in un impero immaginario, dove l'unica lingua è quella della spada e della schiavitù, il mondo in cui vive Kestrel è molto simile ad un'Antica Roma sull'orlo della crisi.
I Valoriani sono i Romani della situazione: governano un impero vastissimo, ma devono difenderne strenuamente i confini, riducendo in schiavitù i popoli che conquistano. Tra questi ci sono gli Herrani, colti, amanti delle belle arti, della letteratura, del canto e della musica. 
Kestrel è una Valoriana che un giorno, spinta da non si sa cosa, compra Arin all'asta per un prezzo esorbitante.
Piano piano i due si conoscono e si innamorano, seppur questo sia assolutamntte vietato. Kestrel è, infatti, figlia di un grande generale Valoriano mentre Arin è uno schiavo.
Ma il bellissimo Herrani cova un segreto, che è chiaro al lettore, non appena ha modo di conoscere meglio questo personaggio: la vendetta, la rivoluzione, la riconquista. E a nulla vale il sentimento che inizia a provare per la bellissima e tenace figlia del generale.
Devo dare atto alla Rutkoski di aver  perfettamente trasposto nel suo mondo la realtà greco-romana e di aver creato una storia carina, seppur non originale, ben scritta e scorrevole, ma a tratti noiosa: fin quasi a più di metà libro non accade assolutamente nulla e sebbene la prosa dell'autrice si legga con facilità, beh dopo un po' io mi sono trovata a sbadigliare dietro al gossip, ai balli e alle partite a carte.
Ho apprezzato moltissimo il personaggio di Kestrel: una donna che non si rassegna alle sole scelte che la società le impone, una donna che non è disposta a sacrificare se stessa, la sua libertà e quella del suo popolo solo per l'uomo che ama, ma che lotta e con sacrificio trova e accetta il compromesso.
Mi è piaciuto un po' meno Arin. Non so perchè ma non mi ha raggiunto come ha raggiunto i tanti lettori che, invece, lo hanno amato e lo amano.
Per quanto la storia sia carina e ben congegnata e il word building sia ben strutturato, gli eventi narrati dalla Rutkoski non passano la pagina, ovviamente parlo per me. Come vi dicevo prima, io l'ho trovato un buon lavoro, ma non mi ha entusiasmata più di tanto e, infatti non mi spiego tutto l'entusiasmo che ruota intorno a questa serie.
Sarò io, ma non ho percepito le emozioni tra Kestrel e Arin, non ho sentito il brivido e l'eccitazione della scoperta dei sentimenti, nè la gioia e il sollievo nella dichiarazione. 
The winner's curse non mi ha convinta più di tanto e un po' mi spiace perché avevo alte aspettative.
Leggerò, comunque, The winner's crime, magari il secondo volume riuscirà a farmi cambiare idea.


Serie: The winner's trilogy
1) The winner's curse
2) The winner's crime
3) The winner's kiss

Che ne pensate? 
Chi di voi lo ha letto?
C'è qualcuno a cui non ha fatto ne caldo ne freddo come a me?
Rosy

Commenti

Post popolari in questo blog

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo:Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza …

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…