Passa ai contenuti principali

REGINA ROSSA di Victoria Aveyard

Buongiorno a tutti!
Sono stata via un paio di giorni, ma sono più stanca di prima.
Fortunatamente mi aspettano ancora un paio di settimane di ufficio e poi....VACANZEEEEEEE!
Avete notato la nuova grafica? Ho scelto come tema Peter Pan, un po' perchè non vedo l'ora di vedere il film in prossima uscita un po' perchè Peter Pan è l'emblema della fantasia in assoluto, rappresenta i sogni, le belle speranze e la volontà di avere sempre meraviglia negli occhi e di guardare tutto come se fosse qualcosa di speciale. Spero vi piaccia.
Comunque....oggi voglio parlarvi di un libro che ho letto qualche tempo fa. Sono un po' in ritardo con le recensioni ma piano, piano recupero.


Titolo: Regina Rossa
Autore: Victoria Aveyard
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 432
Prezzo: € 19,00
Acquistalo qui:Regina rossa  

Trama: Il mondo di Mare Barrow è diviso dal colore del sangue: rosso o argento. Mare e la sua famiglia sono Rossi, povera gente, destinata a vivere di stenti e costretta ai lavori più umili al servizio degli Argentei, valorosi guerrieri dai poteri sovrannaturali che li rendono simili a divinità. Mare ha diciassette anni e ha già perso qualsiasi fiducia nel futuro. Finché un giorno si ritrova a Palazzo e, proprio davanti alla famiglia reale al completo, scopre di avere un potere straordinario che nessun Argenteo ha mai posseduto. Eppure il suo sangue è rosso... Mare rappresenta un’eccezione destinata a mettere in discussione l’intero sistema sociale. Il Re per evitare che trapeli la notizia la costringe a fingersi una principessa Argentea promettendola in sposa a uno dei suoi figli. Mentre Mare è sempre più risucchiata nelle dinamiche di Palazzo, decide di giocarsi tutto per aiutare la Guardia Scarlatta, il capo dei ribelli Rossi. Questo dà inizio a una danza mortale che mette un nobile contro l’altro e Mare contro il suo cuore. Regina Rossa apre una nuova serie fantasy vivida e seducente dove la lealtà e il desiderio rischiano di esseri fatali e l’unica mossa certa è il tradimento.

INCIPIT: Odio il primo venerdì. Il villaggio diventa insopportabilmente affolato e in questo momento, nell'afa dell'estate inoltrata, è l'ultima cosa che uno vorrebbe.  Dal posticino all'ombra in cui mi trovo non va malaccio, ma il tanfo di sudore della gente accaldata, intenta a lavorare, farebbe rapprendere anche il latte.  L'aria del mattino riverbera il calore e l'umidità che  salgono dalla strada e le pozzanghere lasciate dal temporale  di ieri si sono addirittura riscaldate e addensate , formando delle chiazze variopinte di olio e grasso. Il mercato si svuota a mano a mano che i commercianti chiudono le proprie bancarelle. La loro giornata di lavoro è conclusa e sono distratti, disattenti. Così, mi riesce molto più facile arraffare quello che mi va tra le merci esposte.

RECENSIONE
Regina rossa mi ha colpito da subito, un po' per la trama particolare un po' per questa cover che io trovo fantastica.
Avevo intenzione di leggerlo in lingua, ma poi è uscita la versione italiana e la Mondadori, che ringrazio, me ne ha inviato una copia omaggio e così l'ho letto in italiano.
Spulciando nella blogosfera ho notato che Regina rossa non  è piaciuto a tutti ma nonostante qualche recensione negativa io ero determinata a leggerlo. C'era qualcosa che mi spingeva verso questo libro e non sono nemmeno riuscita ad abbassare le aspettative come faccio di solito in questi casi.
Ci ho visto giusto. Sì, perchè a me Regina rossa è piaciuto. Mi è piaciuta la storia raccontata, mi sono piaciuti i personaggi, mi è piaciuto lo stile prolisso, a tratti logorroico, della Aveyard.
Regina rossa è un fantasy distopico o un distopico fantasy (decidete voi a me le categorie non è che piacciano molto) in cui la popolazione è suddivisa in due classi sociali: gli Argentei e i Rossi. La distinzione viene fatta in base al colore del sangue. Gli argentei sono potenti, ricchi e spietati nei confronti dei rossi che, al contrario, costituiscono la classe medio bassa. Mentre i primi sono dotati di poteri particolari che li rendono invincibili e inavvicinabili, i secondi sono comuni mortali destinati ad abbassarsi sotto il peso della potenza argentea.
Mare è una anomalia. Una rossa con un potere da argenteo, un potere che la ragazza non sapeva di avere fino al momento in cui il pericolo di perdere la vita lo fa manifestare. Per nascondere l'anomalia all'intera società la famiglia reale cuce intorno alla protagonista un'intera vita, una bugia, che deve mantenere nascosta a tutti la verità che potrebbe scatenare una rivoluzione.
La Aveyard ha creato una buona storia che, ammetto, poteva essere approfondita di più e che poteva essere più movimentata. Nonostante ciò, a me Regina rossa è piaciuto.
I personaggi sono ben caratterizzati, ciascuno con la sua particolare sfumatura. Vi avviso, in questo libro non potete fidarvi di nessuno: quando pensate di aver finalmente inquadrato il ruolo di ogni personaggio ecco che la situazione viene capovolta. Io sono rimasta a bocca aperta perché non avevo proprio capito dove l'autrice volesse far andare a parare un determinato personaggio. La Aveyard costruisce determinate situazioni, offrendole al proprio lettore con spontaneità per poi far crollare la realtà su un cumulo di bugie.
Anche il mondo ideato dall'autrice è ben descritto. Il wordbuilding ci viene presentato con una quantità non indifferente di dettagli: dalla periferia al centro il lettore vede esattamente quello che vede Mare.
In conclusione: questo libro ha un sacco di potenziale che spero l'autrice sappia sviluppare al meglio con il secondo volume della serie. Già con questo primo capitolo la Aveyard ha fatto un buon lavoro, preparando il terreno per una storia che può rivelarsi un piccolo capolavoro (almeno per quello che mi riguarda). Sono curiosa di scoprire come l'autrice riuscirà a destreggiarsi con tutta la carne che ha messo al fuoco.
Quindi sì, vi consiglio di dare una possibilità a Regina rossa e di andare al di là dello stile logorroico dell'autrice e della infinita quantità di dettagli che vi fornisce perché ne vale la pena.

Serie RED QUEEN
0.5 - Queen song (inedito in Italia - eng.)
1 - Regina rossa (giugno 2015)
1.5 - Steel scars (inedito in Italia - eng.)
2 - Glass Sword (febbraio 2016 - eng.)


Che ne pensate?
Lo avete letto?
Lo farete?


Rosy

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

3 libri da leggere nel weekend: LE SETTE SORELLE, BENVENUTI IN ACCADEMIA e ORIGIN

Buon lunedì a tutti lettori! Oggi mi sento fresca e riposata.  Il mio weekend è stato fantastico, all'insegna dell'ozio più assoluto, anche se avrei dovuto studiare. Mi sono rilassata sul divano, libro in mano, la D'Urso in sottofondo (ahimè la mamma, purtroppo, è la regina del telecomando).....ah che pace. E il vostro fine settimana come è andato?

Oggi voglio parlarvi di tre libri, quindi tre mini recensioni, che secondo me sono adattissimi per il weekend e per quei giorni in cui proprio dovete staccare la spina e rilassarvi. Per tutti e tre devo ringraziare la CE per avermene inviato una copia omaggio, in particolare Giunti e Mondadori.

Titolo:Le sette sorelle Autore: Lucinda Riley Casa editrice: Giunti Pagine: 576 Prezzo: € 9.90




Trama: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l’unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un’amica, giunge improvvisa la telefonata del…