Passa ai contenuti principali

THE SIN EATER'S DAUGHTER di Melinda Salisbury

Buon sabato lettori,
che farete di bello oggi? Io ho fatto un giro al mercato con il mio moroso e ora mi dedicherò un po' al blog e a fare tutte quelle piccole cose che ho accumulato con la stanchezza della settimana.
Oggi voglio parlarvi di un libro che non è ancora uscito in Italia e che spero pubblicheranno presto perchè l'ho trovato davvero molto bello. Si tratta di "The sin eater's daughter" di Melinda Salisbury.
Cosa mi ha attirata verso questo libro? La cover. Non la trovate fantastica?



Titolo: The sin eater's Daughter
Autore: Melinda Salisbury
Casa editrice: Scholastic Press
Pagine: 336
ENGLISH REVIEW

Trama: Twilla è benedetta. Gli dei l'hanno scelta per sposare un principe e governare il regno. Ma il favore degli dei ha il suo prezzo. Una pozione velenosa permea la sua pelle. Chiunque faccia arrabbiare la regina deve morire per il tocco fatale di Twilla. Solo Lief, la sua nuova, impertinente guardia, riesce a superare il ruolo agghiacciante di Twilla e arrivare alla ragazza che davvero è. In una corte pericolosa come lo è la regina, alcune verità non dovrebbero essere rivelate.

ENG: Twylla is blessed. The Gods have chosen her to marry a prince, and rule the kingdom. But the favour of the Gods has it's price. A deadly poison infuses her skin. Those who anger the queen must die under Twylla's fatal touch. Only Lief, an outspoken new guard, can see past Twylla's chilling role to the girls she truly is. Yet in a court as dangerous and the queen's, some truths should not be told...

Incipit: Even when there are no prisoners, I can still hear the screams. They live in the walls like ghost and echo between footsteps. If you travel down deep into the belly of the castle, beneath the barrack where the guards sleep, beneath the telling room, that is where they linger behind the quiet moment. The first time I was brought down here I asked my guards what they did to make them scream so.

Recensione
Questa cover meravigliosa mi ha attirato da subito. E' stato amore a prima vista e ho dovuto prendere questo libro. Poi ho lasciato passare un po' di tempo prima di leggerlo perchè non era il momento. Finalmente, un giorno mi sono decisa e così ho iniziato la storia di Twilla.
Questa ragazzina ha il destino segnato: diventare la figlia della "mangiatrice di peccati". Si tratta di una figura collegata al rituale del funerale nel mondo di Twilla. Ogni alimento corrisponde ad un peccato che il defunto ha commesso nella vita e la mangiatrice deve mangiare tutto quello che la famiglia ha preparato, in modo tale che l'anima del defunto possa trovare pace. Ma Twilla non è mai stata contenta di questa eredità e quando la regina viene a reclamarla per un incarico molto più importante non ci pensa due volte e parte con lei, lasciando indietro una famiglia che le stava stretta.
Twilla è stata benedetta dagli dei, è la reincarnazione della figlia del dio del giorno e della notte e come tale è destinata a sposare il principe e governare il regno. Ma ogni dono degli dei ha un prezzo e quello che deve pagare Twilla è tremendo. Il suo solo tocco può uccidere chiunque tranne i membri della famiglia reale. Lei è l'arma perfetta. Il destino di Twilla sembra destinato a peggiorare sempre più, fino a quando il principe Merek non torna a casa e a Twilla  viene assegnata una nuova guardia, Lief.
Ho adorato questo libro e i suoi protagonisti. Twilla, Lief e Merek sono tre personaggi molto forti, caparbi, decisi e imprevedibili.
Twilla  è costretta a credere che il suo destino sia già stato scritto, legata alle tradizioni e alla sua religione, credente al punto tale da non vedere alternative rispetto alla strada che gli dei hanno scelto per lei, è al tempo stesso coraggiosa e con il principe e la guardia che le aprono gli occhi si trasforma in un'eroina che può salvare il regno da una regina sull'orlo della follia. Tuttavia, non dovete aspettarvi la classica protagonista determinata a sconfiggere il male pur di salvare gli altri. Twilla è una ragazza come tante che non vuole altro che poter scegliere un'altra via e avere una seconda possibilità. 
Lief è l'esatto opposto: è cresciuto nella convinzione che ciacsucno crei da sè il proprio destino, è uno studioso, è colto, conosce tantissime cose e non crede nell'esistenza di nessuna creatura altissima che possa decidere per lui. Impertinente, irrispettoso, orgoglioso e senza peli sulla lingua. Ma non lasciatevi ingannare dal suo bel faccino.(*team Lief forever*). 
Infine, Merek, il principe illuminato, che viaggia per imparare dagli altri regni e governare al meglio il suo. Questo principe si rivela essere assolutamente diverso da come ce lo si aspetta: è un rivoluzionario, un progressista, un futuro governante giusto e consapevole delle sue responsabilità.
Molto, ma molto bella la componente romantica, con un accenno di triangolo che non da nessunissimo fastidio perchè proprio non c'è gara, almeno fino alla fine.
La Salisbury ha uno stile che cattura e coinvolge e sebbene la storia parta un po' in sordina e con lentezza gli eventi che racconta spingono il lettore a proseguire fino alla fine per saperne di più. E la Salisbury non delude: tutte le domande del lettore trovano risposta in una storia che potrebbe benissimo essere auto-conclusiva.
La trama è piuttosto complessa ed è inutile che vi diciate che avete capito come va a finire perchè non è possibile: tutte le mie certezze sono crollate una dopo l'altra come un castello di sabbia mano a mano che gli eventi procedevano e la verità veniva a galla. Questa è una storia del tutto imprevedibile.
The Sin Eater's Daughter è un fantasy dalla tinte leggermente dark che si svolge in un mondo creato dall'autrice apposta per il suoi personaggi: è un mix perfetto di tradizioni, leggende, mitologia e un pizzico piccolissimo di magia.
Io l'ho trovata una lettura davvero bella e l'inglese è facilmente gestibile.
Ve lo consiglio.

Allora, che ne pensate? 
Lo avete letto? 
Lo farete? 
Rosy

Questo libro partecipa alla Fantasy reading challenge 2016 di Franci per la categoria "un libro ambientato in un luogo sconosciuto" e alla Mastereader 2.0 di Lucrezia per la categoria "un libro comprato esclusivamente per la copertina"


Serie The sin eater's daughter

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo:Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza …