Passa ai contenuti principali

DIMMI TRE SEGRETI di Julie Buxbaum

Buon pomeriggio a tutti,
avrete notato, di nuovo, la mia assenza, ma la mia vita ha preso una piega inaspettata che mi porterà a studiare come una dannata per tutta l'estate. Lunedì scorso, infatti, ho saputo di aver passato lo scritto dell'esame avvocato e di essere stata ammessa agli orali: sei materie in due mesi e mezzo o poco più....capirete che la mia estate non sarà facile, non sarà leggera e che praticamente è finita qui.
Ma non importa perchè ho lavorato tanto per arrivare a questo punto e l'orale che mi aspetta è l'ultimo tassello per completare il mio percorso. L'ultimo. Quindi mi spiace se sarò assente, ma capite che DEVO studiare.

Ora che ho condiviso con voi il mio panico, vorrei parlarvi di un libro che ho finito un paio di settimane fa e che mi è piaciuto tantissimo. Si tratta di Dimmi tre segreti di Julie Buxbaum.



Titolo: Dimmi tre segreti
Autore: Julie Buxbaum
Casa editrice: DeA
Pagine: 384
Prezzo: € 12,67
Acquista qui: Dimmi tre segreti

Trama: E se la persona che ti conosce meglio al mondo fosse l’unica che non hai mai incontrato?
Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…

INCIPIT: Settecentotrentatré giorni dopo la morte di mia madre, quarantacinque dopo la fuga d'amore di mio padre con una sconosciuta incontrata su internet, trenta dopo il nostro trasloco improvviso in California e solo sette dopo aver iniziato il penultimo anno in una scuola nuova dove non conosco praticamente nessuno, mi arriva una mail.

RECENSIONE
Dimmi tre segreti è un libro davvero, davvero bello. Una sorpresa che non mi aspettavo. 
Avevo letto diverse recensioni positive, ma io non credo se non vedo leggo e quindi eccomi qui, dopo aver toccato con mano, ad esaltare il piccolo capolavoro di Julie Buxbaum.
Immaginate di essere una ragazzina che ha perso la madre a causa di una brutta malattia e di avere un padre che non sa da che parte cominciare a vivere....immaginate che quello stesso padre sposi una donna ricchissima con un figlio stravagante....immaginate che quella donna viva in una lussuosissima villa di Los Angeles.....bene...ora immaginate di dovervi trasferire in una scuola nuova, pensata per figli di persone ricche, molto ricche, e che sono pronti a tutto pur di guadagnarsi il loro posto ad Harvard, immaginate di aggirarvi, con i vostri jeans di seconda mano, per i corridoi di questa scuola, di cercare di fare nuove amicizie, di stare al passo con il programma scolastico e di sopravvivere ad una terribile forma di baby bullismo....ecco....in queste condizioni non vorreste anche voi un angelo custode che si chiama Perfetto Sconosciuto e che vi invia mail anonime per aiutarvi a sopravvivere alla jungla di LA?
Io sì.
Dimmi tre segreti è un piccolo capolavoro. Con il suo stile super-moderno la Buxbaum è riuscita a ricreare perfettamente il mondo di una adolescente particolarmente sfortunata e alle prese con una situazione non proprio facile.
L'autrice riporta mail e chat, alternando le conversazioni telematiche con il normale racconto delle vicende di Jessie. Questa scelta rende il suo romanzo non solo moderno e assolutamente attuale, ma vivo, dinamico, reale.
L'idea di Perfetto Sconosciuto è stata geniale: ho passato tutto il tempo della lettura (due giorni, si legge benissimo) a chiedermi chi potesse essere, anche se, poi, alla fine, ci si arriva. Perfetto Sconosciuto è il personaggio che ho amato di più, più della protagonista, più del fratello acquisito di Jessie (e ce ne vuole). Perchè? Perchè forte della maschera che indossa è libero di aprire tranquillamente il suo animo e di mostrarsi per come è realmente, di far conoscere al lettore le sue aspirazioni e le sue paure senza complessi e senza timori. E poi è una persona molto saggia.
Con Dimmi tre segreti, l'autrice tocca temi attualissimi, in primis quello del bullismo e insegna ad affrontare la vita e a non crogiolarsi in rimorsi e rimpianti.
Innamorarsi di questo libro è un attimo. Entra nel cuore con una velocità sorprendente.


Che ne pensate? 
Lo avete letto? 
Lo farete?
Rosy

Commenti

Post popolari in questo blog

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo:Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza …

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…