Passa ai contenuti principali

Recensione: La Porta di Liv - Silver #2

Buon giorno lettori,
come va?
Come vi dicevo ieri ho deciso di prendere tutta la storia del blog con molta più calma, senza ansie e pressioni perché per quello c'è già il lavoro.
Oggi vi parlo del secondo libro della Trilogia dei sogni di Kerstin Gier.
In realtà, ho letto anche il terzo e avrei preferito parlarvene insieme, ma siccome ho letto questo libro per una challenge ho pensato che fosse più giusto parlare solo di lui e in un secondo momento del volume conclusivo.



Titolo: La porta di Liv
Autore: Kerstin Gier
Casa eitrice: Corbaccio
Pagine: 329
Prezzo: € 13.94 

Trama: Liv è sconvolta: Secrecy, la misteriosa autrice del blog più frequentato della scuola, conosce i suoi segreti più intimi. Come è possibile? E cosa le nasconde Hanry, il suo «fratellastro» da quando la mamma di Liv è andata a vivere con il padre di lui, trascinando anche Liv e la sorellina Mia in questa nuova avventura? Ma soprattutto, quale presenza oscura si aggira nottetempo negli infiniti corridoi del mondo dei sogni di Liv, un mondo che incredibilmente condivide con altre persone? E cosa significano gli improvvisi episodi di sonnambulismo di Mia? Incubi, misteriose apparizioni, cacce notturne, non favoriscono certo i sonni di Liv che di giorno, inoltre, è alle prese con una nuova famiglia decisamente complicata anche se con personaggi molto intriganti a partire da Henry per arrivare alla vecchia nonna. E con il fatto che ci siano in giro parecchie persone che hanno ancora dei conti in sospeso con lei, di giorno e di notte…

Recensione
Avevo trovato piuttosto carina l'idea alla base di questa storia e il primo volume mi era piaciucchiato anche se non mi aveva fatto impazzire, tuttavia, complice lo stile affabile dell'autrice mi sono spinta oltre i pregiudizi che mi avevano fatto storcere il naso e ho concluso la lettura di questa serie.
Il secondo volume riprende qualche settimana dopo gli avvenimenti che avevano coinvolto Liv e i suoi amici, dopo che una pazza psicopatica aveva evocato una sorta di demone e tentato di tagliare la gola alla protagonista.
In questo secondo capitolo Liv è ormai fidanzatissima con Henry e rafforza il suo rapporto con il fratellastro e la sua nuova famiglia.
Ho adorato molto i personaggi di Kerstin Gier. Liv è sveglia, intuitiva, furba ma allo stesso tempo rimane una ragazzina normale della sua età: non è un'eroina, non sacrifica se stessa per il bene comune (un po difficile da credere ai giorni nostri no?), ma sopravvive, tentenna e si arrangia come può, cerca di fare del suo meglio e si impegna a volte riesce a volte no.
Molto carino anche Henry con la sua famiglia incasinata che mira alla perfezione sacrificando ciò che più conta per lui per poter crescere ed educare i fratellini; un po' meno simpatico Grayson, il fratellastro, ma solo perchè a me non piacciono i tipi troppo razionali; dolcissima Mia, la sorellina di Liv. Un punto a favore va segnato anche per il bad boy della situazione Arthur.
Al centro di tutto, ancora una volta e ovviamente, i corridoi dei sogni nei quali si trovano le porte che difendono il mondo onirico di ciascuno di noi.
Nel tentativo di sconfiggere la nuova minaccia Liv e Henry imparano ad usare quei corridoi, ne scoprono i segreti e acquisiscono l'arte di padroneggiare i sogni, il tutto sotto l'occhio vigile di un'entità oscura e misteriosa che dirigerà tutta la sua ira e sete di vendetta sulla famiglia di Liv.
Anche in questo secondo romanzo, ma così come in tutte le opere della Gier, ho apprezzato molto il suo stile puro e semplice, schietto e frizzante, veloce e coinvolgente.
In tutto il libro si percepisce la freschezza dei personaggi de La trilogia dei sogni, la loro giovinezza, i problemi adolescenziali e così via, il tutto permeato da un sottile sarcasmo che rende la lettura divertente e mai noiosa.
Tre stelline per questo secondo volume che anche se alla fin fine non è proprio nIente di chè, mi ha fatto passare un piacevole pomeriggio.


Che ne pensate?
Chi di voi lo ha letto?

Rosy

Commenti

Post popolari in questo blog

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo:Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza …